La nostra ultima canzone

E se fossimo ancora insiemeE se questa fosse l’ultima canzone In piedi in mezzo a centinaia di semisconosciuti fumava distrattamente un drummino, concentrato sulla musica e sulle schiene del pubblico. Non sapeva nemmeno perché fosse lì: quel luogo era ormai diventato un appuntamento fisso, un posto dove andare a fare serata, a incontrare gente, a[…]

I papà nella musica classica

A papà I padri hanno un ruolo importante nell’educazione dei figli: alcuni hanno avuto un ruolo molto importante. Sto parlando di tutti coloro che hanno seguito la crescita di grandissimi compositori, che devono molto al loro supporto o alla loro mania di protagonismo. Facciamo un tour nella galleria dei ritratti dei padri più noti nel[…]

Il trailer di Game of Thrones, secondo per secondo

SPOILER ALERT: Questo articolo contiene (grazie al ca…) spoiler delle precedenti stagioni di Game of Thrones. Contiene anche spoiler dei libri. Se non avete ancora visto tutte le stagioni e non vi siete ancora decisi a leggere A Song of Ice and Fire (SHAME, SHAME) chiudete la pagina e date fuoco al telefono. Valar Morghulis.[…]

Chi siamo noi? Definirsi durante la Festa della Donna

L’8 marzo di ogni anno fioccano video, interviste, articoli sulla condizione femminile e sul femminismo. Noi non faremo eccezione, accodandoci alle migliaia di opinioni sul tema che, alla lunga, arrivano a stancare. Di femminismo si parla e si straparla senza arrivare al cuore della questione: la condizione femminile. Non solo e non tanto in Italia,[…]

Sun Hee You & Martux_m: la classica incontra l’elettronica

La mia fissazione più vecchia si è incontrata con quella più nuova. Ieri, venerdì 1 marzo, il pianoforte di Sun Hee You si è fuso con il mixer di Martux_m dando vita al miglior concerto di questa stagione della Micat in Vertice. Migliore per ora, ovviamente. Il palco del Salone dei concerti è illuminato di[…]

Comprimere Beethoven in un minuto sui social

C’è un problema di fondo nell’eterna lotta tra vecchie e nuove generazioni: i presupposti culturali non sono gli stessi. Ultimamente c’è un baratro. Ci si riunisce a parlare di social media, ma si affrontano da un punto di vista che non è quello dei giovani che i social media li usano e li studiano dall’interno.[…]

Catarsi e Gen Z: il Quartetto Gyldfeldt alla Chigiana

Purtroppo devo confessarvi una cosa: andare alla Chigiana è ormai un’abitudine. Sono forse diventata come i signori di mezza età che conversano prima del concerto e durante l’intervallo, scambiandosi impressioni e chiedendosi se la Sonata a Kreutzer sia di Beethoven? Chi può dirlo. Certo è che ho assistito al concerto del Quartetto Gyldfeldt seduta in[…]

Gustav Mahler è il mio amore nemmeno troppo segreto

Questa domenica rompo il mio lunghissimo silenzio per parlarvi di uno degli autori a me più cari: Gustav Mahler. Avevo più volte promesso che ne avrei parlato in maniera estensiva e credo sia giunto il momento di farlo. Mahler è uno dei miei due compositori preferiti (l’altro è Puccini) per svariati motivi. Innanzitutto, le sue[…]

Da Siena alla Scozia, dalla Chigiana alla taverna

Devo essere sincera: non avevo voglia di andare alla Chigiana ieri. Sono raffreddata e in piena sessione invernale e il tempo non era nemmeno un granché. Però mi sono detta: “posso lasciare i miei fidati lettori senza la recensione del concerto della Micat in Vertice?”. No, ovviamente; così mi sono fatta coraggio, ho riempito la[…]

E lucevan le stelle sulla Tosca di Puccini

A mamma. Ci sono (almeno) tre argomenti su cui non dovete mai chiedermi un’opinione se non volete ascoltarmi blaterare per almeno mezz’ora di fila: Narciso e Boccadoro di Hesse, i gatti e Puccini. La lista in verità è molto lunga. In ogni caso, questa domenica parleremo del terzo di questi argomenti e di una delle[…]