“Ridisegnare il futuro”: un progetto dei Topi Dalmata che coinvolge gli studenti e non solo

20-21-22 Aprile: l’associazione culturale Topi Dalmata di Siena lancia il progetto “Ridisegnare il futuro”. Prenderete parte a 3 giornate dedicate a ripensare un futuro che dia spazio alla creatività dei giovani, in seguito a questi anni di disagio culturale, sociale, economico. Una visita a teatro, a un talk e a una ricerca attiva sulle arti performative!

Le giornate sono dirette in particolar modo ai giovani, studenti/esse, docenti e operatori culturali. L’evento ospita artisti e membri internazionali.

Il programma

20 Aprile-“IL RISVEGLIO”

Il 20 Aprile si terrà lo spettacolo teatrale “Il risveglio” al Teatro dei Rozzi di Siena, alle h21.00, a chiusura del festival SCA (Siena città aperta), aperto agli studenti al prezzo agevolato 10 €.

Lo spettacolo nasce dal più ampio progetto “Ab project” ideato dal regista David Glass in collaborazione con la compagnia teatrale dei Topi Dalmata.

Ad andare in scena sono i giovani attori che hanno preso parte al progetto, nato 2 anni fa, e che attraverso workshop si sono soffermati sulla violenza sociale che è sfociata nella strage di Utoya. Esplorano tale conflitto sociale attraverso un teatro fisico, il gioco e la creatività.

L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle regole anti-Covid-19.

La prenotazione si effettua online su Teatri di Siena – Teatri di Siena

GIORNATE 21 Aprile-Talk

Il 21 Aprile si terrà, presso l’auditorium dell’Università per Stranieri di Siena, Via Pispini 1, h.15.00-19.00, THE YOUNG WILL TAKE BACK WHAT WAS TAKEN: THE FUTURE!, un simposio internazionale, tenuto dagli ospiti internazionali. I promotori del progetto, ideato e sviluppato dal regista e pedagogo David Glass, provenienti da Regno Unito, Danimarca, Svezia e Serbia, esploreranno all’interno di un seminario i segnali e le possibilità di ripresa attraverso la creatività dei giovani, colloquiando con i rappresentanti delle istituzioni e i giovani senesi.

Il programma prevede:

  • un talk che mira ad esplorare i segnali e le possibilità di ripresa attraverso la creatività dei giovani.

Gli ospiti, con le loro competenze sulle pratiche creative digitali, performative, attoriali, di regia, pedagogia e di crescita intellettuale e creativa dei giovani esploreranno col pubblico un modo di ricostruire le future comunità con criteri intergenerazionali e di composizione delle diversità.

Chi partecipa avrà modo di soffermarsi su domande e porre un terreno per nuove risposte, attraverso il confronto e attraverso l’approccio a pratiche creative.

L’evento è rivolto a chi si interessa di pratiche creative e comunicative per il coinvolgimento del mondo giovanile a tali pratiche e ai giovani stessi per dare ascolto alle loro esigenze.

L’accesso al simposio è gratuito ma su prenotazione.

Per info sull’evento www.cultureibridecommunityhub.it o info@cultureibridecommunityhub.it

Per prenotazioni topidalmata@gmail.com 347-9358872

22 Aprile-workshop

Il 22 Aprile, nella sede Topi Dalmata (Via E.S. Piccolomini 52,54), dalle h.15.00 alle 17.00,

si terrà UNA FIABA SULLA CRISI condotto da David Glass, regista, performer e didatta teatrale di fama internazionale. Un workshop di pratiche creative inteso ad esplorare ed esprimere i valori intergenerazionali e della diversità per la concezione di futuri possibili.

Chi partecipa interagisce digitalmente con altri coetanei del progetto “Ab project” ed esplora attraverso giochi ed esercizi di pratiche creative le diverse occasioni di crisi e difficoltà che i giovani si trovano e si troveranno ad affrontare.

Al termine del pomeriggio i partecipanti presenteranno un lavoro tramite un’installazione multimediale in cui pubblico e performers andranno a fondersi in un’unica entità.

L’ultima giornata è rivolta a tutti coloro a cui piace il teatro o vogliono esplorare nuove pratiche creative.

L’accesso al workshop è gratuito ma su prenotazione

Per prenotazioni topidalmata@gmail.com 347-9358872

L’iniziativa è supportata dal Community Hub, realtà nata a seguito del sostegno della FMPS, oltre che (per quanto riguarda lo spettacolo), dal bando SCA, vinto nel 2019.


Alice Muti Pizzetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.