Scommesse aperte per elezioni CNSU: il candidato Giacomo Costanzi

IL CANDIDATO

Giacomo Costanzi o Costanzi Giacomo, a discrezione di chi preferisce la scrittura araba a quella occidentale, è il candidato per la città di Siena alle elezioni CNSU. 20 anni, una passione tramandata per la montagna e la modestia di definirsi apartitico fanno di questo ragazzo uno dei potenziali eletti; e nonostante lui non guardi al risultato ma piuttosto al percorso, sotto sotto ci spera narcisisticamente anche lui.


IL PROGRAMMA

I punti del programma sono sei e ognuno viene spiegato con precisione dal ragazzo atterrato in Toscana dall’altissima Brianza, studente di medicina chirurgia al secondo anno, sospinto a sottoporsi al test in seguito alla lettura di un libro rivelatore.

È proprio l’ultimo punto segnato sul cartoncino blu che desta la sua apprensione: MEDICINA, scritto a caratteri cubitali (come gli altri punti del resto), sul numero chiuso che dovrebbe essere calcolato in base al bisogno delle strutture ospedaliere e il cui test d’ingresso, basato sul superamento dei numerosi TOLC diminuiti a due all’anno. Su questa linea continua Giacomo, in arte Jack, a raccontare della sproporzione del numero di neolaureati in medicina e delle poche borse di specializzazione offertegli.

Parla di responsabilizzare i tirocinanti, facendo un paragone con la Francia come in una slot machine geografica piena di monetine da cinque centesimi. Insomma, cambiare il sistema senza sconvolgerlo, come solo inconsapevoli rivoluzionari tenderebbero a fare, è il fine del nuovo piano del CSNU.

La “vocazione” per la medicina di cui parla Giacomo decreta anche il suo amore per il rapporto con l’Altro, non solo in un’ottica in cui la didattica mista assolve all’irriducibile cruccio nella scelta tra frequenza obbligatoria o a distanza, ma soprattutto in una prospettiva internazionale attraverso la creazione di una rete di studenti già partiti per l’esperienza Erasmus in veste di tutor per chi ancora deve cominciare la propria. Inoltre, le inesauribili pratiche per l’accesso andrebbero snellite a favore di un iter meno noiosamente burocratico.

In parallelo, per i bandi regionali per l’accesso al DSU viene proposto di allinearli a livello nazionale e di potenziare gli importi delle borse di studio così che diminuisca, di contro, il numero di idonei non beneficiari. Si tratta di stanziare più soldi per maggiori prestazioni, utili ad incrementare l’interesse dei ragazzi riguardo l’università.


“FEELS LIKE HOME

“Feels like home” è il leitmotiv reiterato a più riprese dal giovane aspirante medico, che alla domanda su cosa fosse il FFO risponde con la tranquillità di un bravo chirurgo. Il Fondo di Finanziamento Ordinario è la quota elargita dallo Stato ai singoli atenei e che si divide in quota base e premiale; fino ad ora assegnata sulla base della ricerca dei docenti, l’erogazione della somma premiale dovrebbe piuttosto basarsi sulla qualità della didattica in base alle risposte degli studenti a questionari, elaborati su scala nazionale.

Infine, sempre secondo il principio della pallina della slot si arriva al punto cinque del programma inerente all’insegnamento e ai tanto dibattuti; quasi quanto la faccenda didattica mista si, didattica mista no; ventiquattro CFU per l’accesso all’insegnamento che a quanto pare si sono riprodotti clandestinamente procreando ulteriori sei crediti con l’aggiunta di tirocinio di seicento ore non retribuito. Un po’ più da intruso, anche lui clandestino ma senza intenzioni offensive, Giacomo spiega l’intenzione da parte dei ragazzi del CNSU di mantenere il numero di crediti a ventiquattro, ed eventualmente di prevedere un tirocinio però retribuito. E se l’interesse fomento è figlio della passione, non si disdegna il denaro come fonte di aggiuntivo piacere.

Un programma da leggere nei suoi anfratti, alla ricerca di nuovi acronimi da sciogliere. E se il candidato promette bene quanto il volantino, non c’è da stupirsi se ad aprire la bottiglia sarà proprio Giacomo Costanzi.


Sara Rocca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.