Emma Villas vince la prima partita della semifinale al PalaEstra


La semifinale comincia con un 3-0

Vittoria contro Gioia del Colle


L’Emma Villas approda in semifinale dopo due partite non scontate con il Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania. La Gioiella Micromilk Gioia del Colle è invece reduce da un’inaspettata vittoria contro la Ceramica Scarabeo GCF Roma, da molti favorita per la vittoria e dominatrice della regular season.

Due squadre quindi che, nonostante una stagione non brillantissima approdano meritatamente in semifinale.

Le avversarie dell’altra semifinale sono la Monini Spoleto (già battuta dall’Emma Villas) e la Caloni Agnelli Bergamo, con la prima partita vinta da Spoleto.

 

La partita

Tabellino del primo set di gara 1 della semifinale

In un PalaEstra gremito di persone la partita non è stata priva di difficoltà, ma sicuramente il grande tifo senese ha aiutato nei momenti difficili. Il nuovo arrivato Kay Van Dijk anima gli animi fuori e dentro il campo e sembra essersi ambientato bene nonostante l’arrivo a stagione già inoltrata (marzo).

 

Primo set

La formazione della squadra senese è quella più prevedibile: Fabroni, Van Dijk, Fedrizzi, Vedovotto, Melo, Spadavecchia e Giovi.

L’Emma Villas tiene il vantaggio durante tutto il set, pur non sfruttando tutte le occasioni che avrebbe potuto. Come già accennato, l’opposto Van Dijk si comporta bene con la squadra e i senesi riescono a costruire un buon vantaggio arrivando al 20-15 e al 24-16.

Vedovotto e Melo si comportano bene sotto rete, mentre molti errori in battuta di Gioia del Colle favoriscono i senesi. Dopo un time-out avversario al punteggio di 22-16, i senesi se la prendono relativamente con calma e un altro errore al servizio dei pugliesi chiude il set a 25-20.

 

Secondo set

I bianco blu ripartono fiduciosi dopo il cambio campo. I parziali sono nettamente favorevoli (8-4; 12-7; 18-11) e gli “originali” giocano una buona pallavolo. Spadavecchia guadagna un punto in battuta, dopo i 2 del precedente set, e gli avversari chiedono il time-out. Ci sono dei cambi veloci per l’Emma Villas. Di Tommaso e Bowinkel entrano al posto di Melo e Fabroni per poi riscambiarsi poco dopo e lasciare la squadra nella sua formazione di partenza.

Giungono poi tempi difficili per la squadra di casa costringendo Coach Cichello a chiamare un time-out sul 21-17. Un po’ di confusione tra le schiere dell’Emma Villas favorisce gli avversari, ma ci pensa Fabroni a mettere ordine.

Chicello inserisce Pochini al posto di Fedrizzi  per rinforzare la difesa sul 23-23 e alla fine il set è vinto per 25-23 dopo un videocheck e contro-videocheck di Gioia del Colle sull’ultimo punto.

 

Terzo set

Il terzo set parte in maniera più equilibrata. Gli avversari cercano di dare una spallata e ribaltare il risultato. Due time-out chiesti da Gioia del Colle spezzano il ritmo, uno dopo un altro ace di Spadavecchia e l’altro verso la fine della partita ed in un buonissimo momento dell’Emma Villas sul 20-17. I ragazzi sono concentrati e ci credono, vogliono essere un passo più vicini alla finale.

Il palazzetto freme e rumoreggia in vista della fine della partita.

I senesi conquistano il 22-19 e in un tentativo di chiudere la partita mentre gli avversari hanno la battuta, Cichello inserisce Pochini al posto di Vedovotto sul 24-20. Gioia del Colle non molla, tanto che sul 24-22 c’è time-out per l’Emma Villas. La partita si conclude però sul 25-22, 3-0 per gli ospitanti.

L’invasione di campo dopo la prima vittoria della semifinale

I numerosi videocheck hanno costellato una partita importante e a tratti tesa.Nonostante momenti di difficoltà, la squadra ha tenuto duro ed è riuscita ad ottenere una vittoria importante per l’ultima fase del campionato.

 

Le interviste

Clicca qui per l’intervista completa

Nel dopopartita Pochini e Spadavecchia commentano il match e si esprimono sulle partite in calendario. Pochini è l’ex. L’anno scorso giocava a Gioia del Colle e  questa è una partita che gli provoca tante emozioni. Dice che è stato bello vedere i suoi ex-compagni e che la squadra gioca una delle palle più veloci del campionato, ma l’importante è riuscire a vincere. I pronostici davano i senesi vincenti e quindi la pressione era dalla loro parte.

Spadavecchia, forte dei suoi 5 ace, dice di non aver fatto niente di speciale, ma di esserci stato nei momenti in cui serviva esserci. Il servizio è una parte fondamentale del gioco dei bianco blu, mentre con una squadra come Gioia del Colle è quasi impossibile riuscire a murare gli schiacciatori.

Adesso non resta altro che partire per la sua Puglia e dare il meglio in un palazzetto grande e caldo come quello che li aspetta.

Intervista a Filippo Pochini

Quindi tutti pronti per tifare Emma Villas nella gara 3 della semifinale il 21 aprile alle ore 20.30 al PalaEstra!


Silvia De Martin Pinter.

 

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *