Rock//News: Stone Temple Pilots, Ben Harper e la new entry Isaac Gracie


Grandi ritorni e nuove sorprese nel gelo artico


Se la bufera di neve non vi ha congelato, accendete un bel fuoco, sedetevi davanti al camino sorseggiando un buon whiskey e un po’ di Rock//News di sottofondo.

Anche per questo mese tante novità in arrivo: il grande ritorno degli Stone Temple Pilots, Ben Harper accompagnato da Charlie Musselwhite e una grande e giovane new entry Isaac Gracie.


Stone Temple Pilots / Stone Temple Pilots

Brividi…non di freddo ma di emozione direttamente da san Diego, California. Gli Stone Temple Pilots annunciano il ritorno alle scene con un tour e un album self-titled che ha sapore di rinascita.

Dopo la morte dello storico frontman Scott Weiland e la più recente scomparsa del sostituto nonché leader dei Linkin Park Chester Bennington, la band ha trovato in Jeff Gutt il sostituto ideale per riemergere dalle ceneri del grunge. Il 14 novembre scorso il gruppo dei fratelli DeLeo ha ufficializzato l’innesto del cantante. Il primo concerto della nuova formazione si è tenuto presso il Troubadour di Los Angeles la sera stessa.

Il giorno seguente è stato pubblicato il nuovo singolo “Meadow“, un pezzo energico che sembra appena uscito dagli anni 90′. L’uscita del nuovo album, prevista per il prossimo 16 marzo, è stata anticipata da altri due singoli “Roll Me Under” e “The Art Of Letting Go“.

“Questo nuovo corso degli Stone Temple Pilots è focalizzato sul futuro. Il miglior modo per noi di onorare il passato è partire da quanto fatto fino ad ora e continuare a creare nuova musica”. Queste le parole del chitarrista Dean DeLeo che non vede l’ora di suonare il nuovo album nel prossimo tour.

Dal prossimo mese infatti gli STP saranno in tour negli Usa a partire dal 2 marzo quando si esibiranno a Santa Clarita, CA. In attesa di date italiane potremo consolarci con 12 nuovi brani in uscita il 16 marzo. Grunge is not dead, da Rock//News è tutto, linea allo studio.

 

Cover dell’album Self-titled

 

Ecco la tracklist di “Stone Temple Pilots”:

  • Middle of nowhere
    Guilty
    Meadow
    Just A Little Lie
    Six Eight
    Thought She’d Be Mine
    Roll Me Under
    Never Enough
    The Art Of Letting Go
    Finest Hour
    Good Shoes
    Reds & Blues 

Ecco il link dove ascoltare “Meadow“: https://youtu.be/F9wln-KgIe


Ben Harper & Charlie Musselwhite / No Mercy In This Land

In un periodo storico così complesso dal punto di vista etico-sociale è lecito chiedersi se sia rimasto almeno un briciolo di pietà su questa terra. Si tratta di una domanda difficile da rispondere.

Ci ha provato Ben Harper con il blues più grezzo e primordiale dei suoi nuovi singoli in compagnia dell’armonica di Charlie Musselwhite. Stiamo parlando di “Found The One” e “No Mercy In This Land“, title track dell’album in uscita il prossimo 30 marzo. Dopo l’album Get Up del 2013 il cantautore californiano ritrova Mr Musselwhite, leggenda vivente del blues, per un nuovo ritorno alle origini del rock.

I due sono passati in Italia per promuovere il disco. Prima da  Fabio Fazio a “Che tempo che fa” poi nella trasmissione condotta da Manuel Agnelli, “Ossigeno” su Rai 3 esibendosi su una versione di “When The Leeve Breaks“, un blues del 1929 divenuto celebre per l’arrangiamento dei Led Zeppelin. Il fantastico duo tornerà in Italia per due date imperdibili al Fabrique di Milano il 23 e il 24 aprile.

…Won’t you please help me to understand, is there no mercy in this Land…

 

Copertina di “No Mercy In This Land”

Ecco la track list di “No Mercy In This Land”:

  • When I Go
  • Bad Habits
  • Love And Trust
  • The Bottle Wins Again
  • Found The One
  • When Love Is Not Enough
  • Trust You To Dig My Grave
  • No Mercy In This Land
  • Movin’ On
  • Nothing At All

Ecco dove ascoltare “No Mercy In This Land“: https://youtu.be/E2-u7PBKzxI


Isaac Gracie / Isaac Gracie (Self-titled)

Bisognerà aspettare fino al prossimo 13 aprile per ascoltare la prima uscita discografica di Isaac Gracie. Ma chi è veramente questo ragazzo dalla voce incantata, ancora nessuno lo sa. Per sound e meravigliosa vocalità che lo contraddistingue potrebbe quasi azzardatamente ricordare Jeff Buckley.

Ma nessuno vuole mettere pressione sull’appena ventiduenne cantautore inglese che vuole solo raccontare un periodo difficile della sua giovinezza con la sua musica e le sue parole. Il risultato finora è più che apprezzabile.

Già dall’anno scorso quando è apparso un nuovo singolo “Reverie” ha iniziato a riscuotere un discreto successo, poi l’EP “The Death Of You & I” (che consiglio vivamente di ascoltare), un altro singolo “Terrified” e l’ultima uscita “Last Words“.

L’ultimo pezzo, pubblicato il 21 febbraio scorso, corona più di 2 anni di lavoro per raggiungere il giusto equilibrio in una ballata indie/alternativa che sembra già una hit, ma senza fretta.

Isaac sarà in tour in nord Europa a promuovere l’album self-titled a partire da aprile. Per vedere il giovane calcare i palcoscenici italiani forse ci vorrà ancora un po’ di tempo.

Nel frattempo ci si dovrà accontentare di mettere le cuffie e ascoltare quella che per dirla alla Bono Vox quando parlava del buon Jeff, sembra quasi una goccia di purezza in un mare di rumore. Un predestinato? No, Isaac Gracie è semplicemente una voce vera.

 

Isaac Gracie

Ecco la tracklist di “Isaac Gracie”:

  • Terrified
  • Last Words
  • The Death Of You & I
  • Running on Empty
  • Telescope
  • That Was Then
  • When You Go
  • Silhouettes Of You
  • All In My Mind
  • Hollow Crown
  • Reverie

Ecco dove ascoltare “Last Words”https://youtu.be/Q552iC6iVak


Matteo Bartolani      

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *