Essere green nella propria casa: una guida

Green House

La pandemia dovuta alla diffusione del Covid19, ha costretto la popolazione a rimanere confinata dentro le mura domestiche. Adesso: tra lockdown, chiusure dei locali, smartworking e didattiche a distanza, il tempo trascorso in casa è diventato di gran lunga maggiore di quello passato nel mondo esterno.

Si sa, più tempo si passa in casa più si consuma: computer, cellulari, luci, riscaldamento, forno per cucinare, televisione etc….Insomma si usa un sacco di energia elettrica, che per essere prodotta grava ancora di più sull’ambiente. In più dentro casa ci si annoia, finendo col mangiare di più o, improvvisandosi cuochi, si tende a preparare piatti strani ed inusuali in quantità sempre maggiori, creando ancora più rifiuti.

 Ecco allora, che una guida su come consumare meno e meglio in casa per un distanziamento sociale green si è fatta quanto mai necessaria.

Per il Bright di quest’anno abbiamo deciso di aiutarvi ad aiutare l’ambiente, con 10 comodi step per avere la perfetta casa ecologica!


Avere una Green House in 10  step

Spegni tutti gli oggetti in stand-by e stacca le loro prese della corrente:

Questo è un vero e proprio tormentone del risparmio energetico, anche se molte persone ancora non lo praticano. I dispositivi lasciati in stand-by, infatti, non interrompono completamente l’alimentazione; spegnerli completamente invece rappresenterebbe un risparmio ulteriore di circa il 10%. Anche staccare le prese della corrente è una pratica molto utile. Quando non si devono usare per un po’ determinati dispositivi come tv o alimentatori per PC o cellulari, la presa di un apparecchio, anche se spento, può comunque creare un assorbimento di corrente, sprecandola inutilmente.

Green House

Ricicla attentamente i tuoi rifiuti:

Anche questo è un grande classico della vita ecologica ma, come al solito, non va preso sottogamba. Un’attenta divisione dei propri rifiuti nei loro appositi sacchetti o cestini, soprattutto quando si tratta di materiali quali plastica, vetro, carta e metallo, permetterà un risparmio di denaro, di materie prime e di CO2 non indifferente.

Green House

Usa lampade a risparmio energetico:

Eliminare le vecchie lampadine a incandescenza rappresenta un enorme risparmio sia dal punto di vista ecologico che economico. Con l’utilizzo di lampadine a led infatti, malgrado una spesa iniziale maggiore, si possono radicalmente ridurre i consumi fino all’80%, abbattendo anche le emissioni di CO2 nell’atmosfera prodotte per l’illuminazione della propria dimora.

Green House

Risparmiare sull’acqua:

Di acqua ne consumiamo davvero tanta, e questo bene prezioso ha potenzialmente modi infiniti per essere risparmiato e salvaguardato, ve ne elencherò solo alcuni che potrebbero fare la differenza nella vita di tutti i giorni. Riutilizzare l’acqua di cottura della pasta (quando fredda) per annaffiare le nostre piante permetterebbe risparmi enormi, applicare riduttori di flusso al rubinetto, che ridurrebbero fino al 50% il consumo d’acqua, e soprattutto non consumare mai l’acqua inutilmente aprendo il rubinetto senza motivo.  Un’altra pratica molto utile, legata al consumo d’acqua, è quella di utilizzare delle caraffe con il filtro, che permettono un consumo minore di plastica e permettono di avere acqua pulita sia naturale che frizzante a km zero. Con 12,5 miliardi di litri d’acqua imbottigliati in plastica ogni anno in Italia, si producono 330.000 tonnellate di PET, pari a un utilizzo di 650.000 tonnellate di petrolio e di 6 miliardi di litri d’acqua. Un impatto significativo sul nostro pianeta, che può essere evitato imparando a bere acqua in modo sostenibile

Green House

Acquista responsabilmente:

Anche gli acquisti che facciamo per la nostra alimentazione condizionano enormemente la nostra impronta ecologica: per vivere in maniera responsabile e sostenibile dobbiamo controllare con cosa riempiamo le nostre dispense. Comprare prodotti di produzione locale con imballi riciclati o biodegradabili può sembrare poco ma fa un’enorme differenza. Solo l’inquinamento risparmiato dal processo di trasporto dei prodotti può essere il più grande favore da fare a madre natura.

Green House

Regola le temperature:

Gli apparecchi che ci permettono di regolare la temperatura della nostra casa, alzandola in inverno ed abbassandola in estate, possono essere molto dannosi per l’ambiente. Sia l’aria condizionata che i riscaldamenti, infatti, tendono ad aumentare i consumi di energia del 7% per ogni grado di aumento o diminuzione della temperatura degli interni. Monitorare il proprio termostato deve essere al giorno d’oggi sempre di più un imperativo.

Green House

Compra elettrodomestici efficienti:

Gli elettrodomestici che utilizziamo nelle nostre abitazioni sono classificati secondo la loro efficienza nei consumi, in una gradazione che va dalla G (scarsa efficienza) alla A (massima efficienza), nell’acquistare questi strumenti va sempre posta la massima attenzione nel controllare che questi portino le sigle: A+, A++ e A+++ che rappresentano la capacità dell’apparecchio di ottimizzare al massimo l’utilizzo di energia. Il costo di questi strumenti è maggiore ma i risparmi di energia effettuati potranno essere visti già dalla prima bolletta. E soprattutto, quando devi smaltire il vecchio elettrodomestico, non abbandonarlo di fianco al cassonetto della spazzatura. Informati sempre con il tuo comune sul modo migliore per smaltirlo.

Green House

Arredamento eco sostenibile:

Anche nello scegliere il mobilio per la casa bisogna sempre avere un occhio attento, un arredamento intriso di additivi chimici come: colle, plastiche e vernici tossiche, va evitato come la peste, bisogna puntare sul legno e sui materiali riciclati, che vi permetteranno di arredare la vostra casa con gusto e nel rispetto dell’ambiente.

Green House

Riempi la casa di piante:

Una buona abitudine per l’ambiente casalingo è quello di decorarlo con tante piante, le piante d’appartamento migliorano la qualità dell’aria della propria abitazione, assorbendo i gas potenzialmente nocivi e producendo nuovo ossigeno, rendendo l’ambiente chiuso della propria abitazione molto più vivibile.

Green House

Comprare detersivi e prodotti per la casa alla spina:

Una pratica per aiutare l’ambiente anche durante le pulizie casalinghe, è quella di ricorrere all’acquisto di detersivi e saponi alla spina, presso i negozi o supermarket specializzati. Questo permetterebbe di evitare la diffusione di rifiuti plastici e soprattutto di evitare i processi che stanno alla base della produzione di questi. Le ricariche del sapone liquido, per esempio, possono portare ad un risparmio del 70% di plastica consumata.


Vi abbiamo presentato la nostra guida per rendere la propria vita casalinga il più efficiente possibile per la nostra madre terra! Se vi è piaciuta condividetela per aiutare il pianeta, comodamente da casa!


Franco Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.