“Senza titolo” for Toscana Pride: il cinema racconta la cultura LGBTQIA+

L’appuntamento domenicale del Cineclub “Senza titolo” ha i colori dell’arcobaleno.


Dall’8 aprile, per tre domeniche, tre proiezioni dedicati alla situazione dei LGBTQIA+ in Italia.


La locandina dell’evento.

L’Italia, come ben si sa, è un territorio particolare per quanto riguarda i diritti LGBTQIA+. A metà tra la condanna moralistica e l’integrazione appassionata, specialmente negli ultimi anni se n’è parlato molto.

Quest’anno la cosa ci tocca più da vicino: Siena, infatti, è stata scelta come città ospitante per il Toscana Pride, una serie di eventi dedicati alle tematiche LGBTQIA+ per sensibilizzare e far riflettere. I ragazzi del Cineclub “Senza titolo” hanno raccolto la palla al balzo, accodandosi agli eventi già in programma, tutti ospitati nella cornice del Circolo Arci Lavoro e Sport, in via Pispini 18.

 

Gli appuntamenti

Tre appuntamenti, tre film diversi: si parte l’8 aprile con Una giornata particolare di Ettore Scola (1997) e, a seguire, frammenti da Comizi d’amore di Pier Paolo Pasolini (1965).

Il 15 aprile è la volta di Il padre d’Italia di Fabio Mollo (2017), seguito da alcune parti di Improvvisamente l’inverno scorso di Luca Ragazzi (2008).

la rassegna si chiude il 22 aprile con Felice chi è diverso di Gianni Amelio (2014). La proiezione, ad ingresso gratuito, inizia alle 21, ma dalle 19.30 è possibile fare quattro chiacchiere davanti ad un aperitivo a buffet.

 

Dialogo sulla situazione LGBTQIA+

Dopo la proiezione ci sarà un momento di dibattito sulla situazione italiana descritta dai film, accompagnata dalla visione di alcuni frammenti tratti da vari documentari. Un dibattito che non tace nulla.

Non si parlerà solo di diritti, di battaglie e di conquiste, ma verrà anche affrontata la situazione della pornografia LGBTQIA+, tema caldo di quegli anni. Un occasione, quindi, per esprimere la propria opinione e conoscere più a fondo le battaglie per i diritti LGBTQIA+.

All’interno del ciclo Run to Pride, la rassegna si presenta come un evento assolutamente imperdibile!


Federica Pisacane.

 

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *