Tempo: fermarlo è tanto figo quanto impossibile.

Fermare il tempo. Non so voi, ma io sono un patito di fumetti, da quelli occidentali ai manga. Nel leggere molte opere sono incappato spesso nel potere più affascinante di sempre. Come Guldo in Dragon Ball Z  o Dio Brando nelle Bizzarre Avventure di Jojo, questi personaggi avevano la possibilità di muoversi nel “mondo del tempo immobile” utilizzando i loro poteri. Ma il fumetto (soprattutto quello orientale) si fa spesso beffe delle noiose catene della scienza.

 

Tempo: fermarlo è tanto figo quanto impossibile.

Una scena tratta dal film “Safety Last!” con Harold Lloyd.

Perché fermare il tempo è impossibile.

Secondo le leggi della fisica, permettendo per ipotesi che qualcuno possa fermare il tempo, ci sono pessime notizie. Innanzitutto, luce e suono hanno una natura ondulatoria, azzerando quindi la loro frequenza il soggetto rimarrebbe cieco e sordo. Inoltre gli sarebbe impossibile muoversi, poiché le particelle che compongono l’atmosfera rimarrebbero bloccate dove sono. Come se non bastasse, non sarebbe neanche in grado di respirare perché non potrebbe inalare le molecole d’aria che lo circondano. Infine congelerebbe nel giro di pochi istanti, non essendo capace di produrre nessun calore.

Aggiungendo altre ipotesi, il risultato non cambia.

Diamogli allora qualche altro vantaggio. Ammettiamo che le particelle dell’atmosfera si muovano nel caso si volesse interagire con loro (permettendo sia il movimento che la respirazione). Inoltre, permettiamo la presenza dello spettro elettromagnetico, il quale porta con sé suono, calore, luce eccetera. Anche se, per il movimento costante dei fotoni intorno a noi, il suo cervello non sarebbe in grado di decifrare le informazioni su quello che lo circonda, potrebbe comunque esercitare il suo devastante dono con un po’ di pratica!

Come avrete intuito c’è un grosso ma in arrivo. Non appena il soggetto si muova di un passo, nel giro di pochi istanti si renderebbe conto di non trovarsi più il terreno sotto i piedi: la gravità non perdona.

Tempo: fermarlo è tanto figo quanto impossibile.

Guldo, tratto dal manga Dragon Ball Z.

Insomma,è davvero impossibile…

Fatti questi esercizi di immaginazione ci ritroviamo davanti ad un bivio. Se proprio vi siete arresi di fronte all’evidenza dei fatti e volete dare il colpo di grazia sarò io a porgervi il coltello: se il tempo si fermasse e passassero zero secondi, la velocità della luce sarebbe ovviamente nulla. Per poter fermare il tempo sarebbe quindi necessario muoversi ad una velocità infinitamente alta, ma nulla può viaggiare più velocemente della luce senza acquisire massa ed energia infinite (Legge della relatività di Einstein). 

A meno che…

Siccome sento le voci di tutti i curiosi dello sconosciuto, vi vengo subito in aiuto con un altro ma: ma se ci fosse davvero un altro modo? Ve ne fornirò quattro,quelli che sono a mio avviso i più simpatici. Il primo comprende l’esistenza di un altro universo dove le leggi della fisica permettano un potere così antipatico alla natura. Il secondo prevede il congelare l’universo per rallentare il moto di tutte le particelle (anche se non è stato ancora riscontrato in natura lo zero assoluto). Il terzo di eccitare le particelle del soggetto fino a farle muovere ad una velocità molto superiore di quelle circostanti (ma si soffrirebbe una quantità di calore insopportabile). L’ultimo implica la possibilità di avere a portata di mano un buco nero dove lanciarci dentro qualsiasi cosa vogliamo fermare nel tempo. Più questo si addentra, più ci sembra che rallenti, ma dalla prospettiva dell’oggetto siamo noi ad accelerare.

Tempo: fermarlo è tanto figo quanto impossibile.

Dio Brando che ferma il tempo. Tratto da “Le Bizzarre Avventure di Jojo: Stardust Crusaders”.

Note di un nerd

Permettetemi di spiegarvi perché i personaggi che ho citato all’inizio possono utilizzare i loro poteri indisturbati. Ammettendo che entrambi vivano in universi dove sia possibile, il piccolo Guldo ferma il tempo trattenendo il respiro, evitando il problema dell’aria immobile. Dio Brando invece gioca sporco: essendo un vampiro può raggirare molti limiti fisici umani, ma può esercitare la sua abilità solo per cinque secondi. Dopotutto che noia sarebbe giustificarmi con ”perché sono fumetti!”.


Giovanni B. Della Posta

Fonti: https://futurism.com/the-physics-of-stopping-time-2https://curiosity.com/topics/what-would-happen-if-you-stopped-time-curiosity/

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.