Sanremo 2021: la prima serata, minuto per minuto

Sanremo 2021

Come vuole la tradizione, anche quest’anno saremo qui, minuto per minuto a commentare tutto il Festival di Sanremo 2021.

20.37 Il Primafestival ha inizio

Cominciamo a raccontare dal Primafestival, così, per sicurezza. Ecco Giovanna, la moglie di Amadeus. Ci ricorda la lunga serata che ci aspetta. Rinnova il dolore del redattore, cioè il mio.

Compare una pubblicità di una macchina: lo sponsor va onorato, rigorosamente.


20.42 Renga non si veste: first reaction SHOCK

Mancano ormai solo otto minuti. Apprendiamo della giornata tipo di Renga, intervistato da Valeria Graci: trascorre la sua via in mutande con un libro in mano e indossa solo la giacca quando lo intervistano.


20.45 “linea ad Amadeus”

Mancano soltanto quattro minuti e mezzo. Finisce il Primafestival. Pubblicità.


20.50 Che il festival abbia inizio

Parte l’attacco del preludio del Te deum di Charpentier, per intenderci la musichetta dell’Eurovisione. Ci siamo davvero. parte la sigla con delle vocine in sottofondo. Schermo nero. Fiorello che sbraita con Amadeus nel buio . Risate al buio. 4,3,2,1…..luci. Scende dalla scalinata Amadeus. Apre la serata.


Sanremo 2021

20. 53 Amadeus ci fa commuovere subito

Ama legge la sua letterina. Mostra che non ha spettatori in sala. Preannuncia applausi registrati. Poi un’inquadratura sulla platea vuota. Lo scenario è triste, ma…

20.56 …entra Fiorello

Ma come si è vestito? Forse è vestito da fiorellino. Che meraviglia quel rossetto, per non parlare degli occhiali. Canta “Grazie dei fiori” in uno stile tutto suo, versione quasi rock. Tiene il palco e già mette in secondo piano Ama. Rivela: è l’accappatoio di Achille Lauro. Ora tutto si spiega.

21.00 mantelliste! mantelliste! Togliete il mantello a Fiorello!

Alla fine è lo stesso Amadeus a togliere il mantello a Fiorello.

fiorello saluta le poltrone. ci stiamo già piegando in due. fa una sintesi di quelli che si sono seduti. cerca un artigiano della qualità per una poltrona che si sente male. Quanto è spiritoso. Le poltrone stanno ridendo, piegate in due.

21.04 La gara delle nuove proposte

Comincia la gara delle nuove proposte. Amadeus spiega come funziona il televoto, in pratica sta dando i numeri. Via al televoto.


21.06 è il momento del primo giovane in gara

“Canta Gaudiano! … dirige l’orchestra Valeriano”, in rima come in una filastrocca. Non ci può essere presentazione migliore.

E che dire della canzone? è la storia di un innamorato perso non rassegnato, poverino. Non ce la può fare. O lei o la morte.


21.10 “Che ne so”, Elena Faggi

Elena Faggi è la seconda artista in gara a scendere la scalinata dell’Ariston. I suoi capelli — che ne so (come la sua canzone) — in stile Sailor Moon. Dirige l’orchestra Beppe Vessicchio, una gioia che arriva presto, tutto sommato.

E la canzone… che ne so, non lo so, boh…

Quasi quasi porta via, oltre ai fiori, anche il carrello.


21.16 Avincola e il suo “Goal”

Entrata ad effetto. Che effetto! Avincola, in cima alle scale, lancia un pallone, ma Amadeus non riesce a fare goal, ma nemmeno a sfiorare la palla.

Avincola è un indie col certificato: lo ha scritto tra i baffi, come tutti gli indie che si rispettino. Lo conferma pienamente anche il suo abbigliamento arancione che più arancione non si può, come l’incartamento di una caramella.


Sanremo 2021

21.20 Folcast

Folcast è il quarto giovane in gara. Il brano fa così: “non sento più le gambe, mi hai lasciato qui in mutande”, in pratica poesia pura. Petrarca, spostati che ci pensa lui. La chitarra è da ornamento, come una collana, e viene toccata di rado.


21.25 Stop al televoto

Facciamo un applauso da casa alle nuove proposte. Col vento o per posta arriverà, domani forse. La busta tarda ad arrivare e i quattro restano lì, schierati sul palco e socialmente distanziati. Amadeus e Fiorello improvvisano, prendono tempo, intrattengono alla meno peggio e non sapendo che fare, scendono in platea, mano nella mano, e fanno un giretto. sollevo lo sguardo dal pc e… ma Amadeus sta quasi cascando?


21.29 Arriva il responso

Arriva finalmente la busta. Folkast e –grande intermezzo di ansia e silenzio– Gaudiano passano in semifinale. Avincola, nooo, non posso sopportare di non vederti più su quel palco, noooooooo


Sanremo 2021

21.36 Rientriamo dalla pubblicità

La direttas i apre con un duetto di ama e Fiore tutti sbrilluccicanti per via di giacca e papillon, circondati di ballerine ugualmente sbrilluccicanti che creano un balletto con delle piume. Così si apre il festival vero e proprio. Scherzavo, ovviamente. Restiamo, infatti, nel monologo di Fiorello che racconta la nascita della nuova collaborazione e di come “era incastrato” con Ama.


21.46 Diodato sul palco

Diodato scende la scalinata sulla sigla di Sanremo, con la giacca sbrilluccicante anche lui, che meraviglia! Sembrano un triumvirato coordinato. Poi resta solo: lui, l’immensità del palco, la voce delicata, poi il ritornello riempie tutto il teatro. Sì, fa rumore, ma è una grande emozione.


21.51 Comincia ufficialmente la gara dei big: Arisa

Viene annunciato l’inizio della gara e nello stesso momento viene chiamata Arisa. Arriva lei come una diva. Completo rosso. Rossetto altrettanto rosso e rosa rossa nella mano destra. Ma quante volte ho detto rosso? Pubblicità.


21.58 Arisa, “Potevi fare di più”

Canta una canzone del buon vecchio Gigi d’Alessio. Il brano ha le stesse vocalità di “La notte” (altro brano id Arisa), in pratica sembra cucito su di lei. Di nuovo un amore finito, ma infinito, il rimuginare a posteriori di un amante disperato ancora terribilmente innamorato.

Rieccoci con quel carrello. Mi dicono che aveva nei capelli uno di quei cosi per tenere la coda dei cavalli.


22.03 Matilda De Angelis

Viene annunciata Matilda De Angelis. Scende con garbo la scalinata. Bellissima. Ma che vestito è? Non so descriverlo a parole.

Amadeus e Matilda non sanno da che angolo afferrare il cartoncino per evitare di toccare la parte che ha toccato l’altro. Ormai è un problema comunissimo a tutti e perseverante in questo Sanremo 2021.


22.07 Colapesce e Dimartino e la loro “Musica leggerissima”

Brano leggero, anche ballabile nel centro del salotto. Ricorda qualcosa anni Settanta nella melodia. La pattinatrice comparsa a metà esibizione mi ricorda un po’ quando a metà esibizione compariva la vecchia che balla in Sanremo 2018.


22.17Amadeus presenta Ibrahimovic

L’uno accanto all’altro sembrano il nano e Biancaneve. Qual è il ruolo di Ibra? Darà le regole, è lui il padrone di casa. Ibra fa finta che il festival sia una partita. Che scenetta esilarante.


22.18 Amadeus sulle punte (per essere alto) presenta Aiello

La canzone si chiama “Ora”: una notte di fuoco e tanti ricordi. E ci risiamo, ancora: è il canto di un amore finito, ma infinito per lui, ma lei poi si è sposata con un altro, mannaggia.


22.23 La mascherina

Amadeus ricorda l’importanza della mascherina. Ospite è Alessia, l’infermiera simbolo dei lunghi ed estenuanti turni in ospedale, per intenderci la ragazza che mostrava i segni della mascherina in una foto. Applauso a tutti gli operatori sanitari. Pubblicità.


22.34 Francesca Michielin e Fedez

Francesca si appoggia, anzi, si aggrappa a Fedez, la difficoltà sulla scala è evidente. Fedez pensaci tu! Occhio che non caschi!

Finalmente vediamo il costosissimo vestito di Fedez. Gli artisti sono distanziati, legati da un nastro bianco che unisce i loro microfoni. C’è molta complicità tra loro. Fedez gronda di sudore dall’emozione. Si abbracciano a fine esibizione. Lacrima.


22.40 A Sanremo 2021, signore e signori, Loredana bertè

Minigonna in velluto nero, farfalline, ma quante farfalline…tra i capelli intendo! Mille farfalline tra i capelli. Medley semplicemente strepitoso. Vi riporto anche quello che dice Loredana, portando un paio di scarpe rosse, in simbolo della violenza sulle donne (e lo riporto seriamente): “al primo schiaffo bisogna denunciare”.

Ed ecco ci presenta il nuovo singolo “Figlia di…”.Pubblicità.


23.00 Max Gazzè e la Trifluoperazina Monstery

Entra Max, bellissimo! Un uomo d’altri tempi, direi quattrocentesco… con tre spanne di barba, ah ecco! è Leonardo da Vinci. La sua band è un bugia: i musicisti sono di carta. zafferano, lavanda a passiflora: ma che ricetta è?

23.08 Momento Patrick Zaki

Ci auguriamo anche noi che venga liberato presto!


23.08 Noemi canta “Glicine”

Arriva in soccorso dell’artista la manica santa della giacca di Amadeus. Noemi riesce, solo così aggrappandosi, a scendere la scalinata. Il brano parla di un amore quasi finito, cambiato. è il rimpianto di una spensieratezza e felicità passati. Insomma un festival di allegria. Passatemi un altro fazzoletto, per favore.


23.14 Ritorna Fiorello

Fiorello, dopo una girata tra le poltrone, torna sul palco. Toccata piano (proprio sfiorandola delicatamente) la questione dei figuranti, Fiorello ci fa scoprire i nomi delle dita del piede: alluce, illice, trillice, anulo, minulo. Pubblicità.


23.30 L’apparizione e sparizione di Achille Lauro

Achille Lauro entra in modo singolare, come lui solo avrebbe potuto e saputo fare: vediamo un video prima. Poi il buio. E lì, nel nulla, compare lui in meraviglioso travestimento, nella sua stravaganza consueta e sempre devastante. Il momento più bello della serata, difficilmente superabile da altro per effetto scenografico e per significato. Scompare lasciando due piume. Boh


23.40 Il debutto di Madame

Madame, impaurita dalla precedente figura di Noemi sulla scalinata, arriva scalza, cioè proprio le scarpe non le ha portate. Ci fa ascoltare una canzone d’amore triste, una assoluta novità per questo Sanremo 2021.


23.45 Matilda De Angelis e il bacio

Matilda ritorna in un nuovo outfit, un abito lungo, pieno di paillettes, in pratica il massimo della sobrietà questa sera. Fa un monologo sul bacio, una lezione per ricordarci di quanto era bello baciarsi.


23.59 Maneskin, “Zitti e buoni”

Sono vestiti nello stesso stile di Achille Lauro quando è vestito in modo sobrio .Sembrano carichissimi e in effetti lo sono. Dominano il palco letteralmente col loro brano rock. Mi lasciano senza parole, cioè zitta e buona.


00.08 Ghemon e il suo “Momento perfetto”

è leggero tra i suoi riccioli che quasi fluttuano a ogni movimento della testa. Finalmente un brano felice: racconta di chi ritrova forza dopo un momento buio, di una forte grinta che convince il protagonista a lanciarsi in nuove sfide. Racconta il momento perfetto. La melodia ricorda un po’ Neffa.


00.18. Tg1

Draghi ha firmato il Dpcm. La giornalista ci dà la buonanotte. Ma dove? Ma quando?


00.20Amadeus e Fiorello: momento varietà

è il momento delle chiamate. Chiama Santamaria, poi a sorpresa Gianni Morandi e poi ancora zia Mara. Chiamate su chiamate: ora è Gabrini. Giovanotti fa in diretta un appello di tutti i suoi animali sul divano: un’arca di Noè.


00.27 “Ti lascerò”, per celebrare i duetti famosi nella storia di Sanremo

Fiorello vuole cantare “Ti lascerò” e nell’introdurlo finisce a ballare una lambada con Amadeus. Che oscenità, ma non per il ballo in sè. Finalmente canta la canzone assieme a Matilda.


00.37 I Coma_Cose, “Fiamme negli occhi”

Arrivano mano nella mano, cantano uno di fronte all’altro, abbinati nei vestiti. Recitano la canzone più che altro, rappresentano le parole che cantano. All’inizio tesi, poi hanno le fiamme negli occhi, lo sguardo complice. Pochi altri gesti, una smorfia, un abbraccio. Potremmo chiudere il festival qui: portate il premio per loro, suvvia!


00.42 Annalisa sul palco

Ma cos’è questa canzone? Una storia d’amore che comincia o una che finisce? Belle le scarpe comunque!


00.52 Diodato, again

Diodato canta in un gioco di luce. Si sente il vuoto del palco del teatro più che altri momenti della serata. Quando si allarga l’inquadratura l’atmosfera è fantasmatica.


00.52 Canta Renga

“Tra mille note in volo” sembra ci sia qualche stonatura nei momenti più alti, quelli che di alto portano le note e anche il concetto.

La sua canzone è una dichiarazione d’amore, per un amore che dura da tempo e si rinnova sempre nel tempo. O almeno credo sia così.


01.04 Ultimo concorrente: Fasma e “Parlami”

Fasma al suo arrivo ha la faccia di chi si è svegliato sul momento. E come dargli torto a quest’ora! è l’unico artista in tutta la serata ad usare l’autotune, forse a rendere più asmatica la voce. Chissà!

Di nuovo una canzone di amore disperato: non potevamo concludere in modo più felice e allegro!


Sanremo 2021

01.09 Vediamo dove va Amadeus

Ama ci fa fare un giro turistico del teatro, precisamente dell’ingresso del teatro. Il bar, quale emozione!


01.10 La banda della Polizia di Stato

Direttamente dal bar Amadeus presenta la banda della Polizia di Stato.

Ci allieta in prima battuta l’assolo di un sassofonista. Diventa poi un tango che ci risveglia da un leggero torpore dovuto all’orario, insomma cose che non so descrivervi a parole. Pubblicità.


Sanremo 2021

01.24 Classifica della serata

Scende il megaschermo e …

13. Aiello

12. Ghemon

11. Madame

10. Coma_Cose

9. Colapesce e Dimartino

8. Max Gazzè

7. Maneskin

6. Arisa

5. Francesco Renga

4. Francesca Michielin e Fedez

3. Fasma

2. Noemi

  1. Annalisa

01.29 Fine serata

Amadeus chiude la serata. Ci rimbocca le coperte e ci augura sogni d’oro. é stata una serata magica. Non è neanche troppo tardi. Nessuno è inciampato sulla scala.


Elisa Militello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.