La finale di Sanremo 2022 minuto per minuto

Se sei uno dei pochi soggetti che ieri è stato impossibilitato a vedere la finale (lavoro, amici impertinenti che vogliono uscire sempre ecc..) del festival di Sanremo, questo articolo fa per te. Utile anche per chi si è addormentato davanti al televisore nel bel mezzo della serata Da svariati anni uRadio, come da tradizione, realizza la cronaca di ogni serata del Festival di Sanremo. Io sono Alessandro e vi accompagnerò in questa lunghissima ed estenuante cronaca della finale del Festival!

20:52: Sigla dell’Eurovisione. Si Cominciaaaa!

20:53: Sul palco la banda della Guardia di Finanza

La finale di Sanremo inizia come al solito con l’esecuzione dell’inno d’Italia da parte della banda della Guardia di Finanza, come da tradizione nei Festival di Amadeus. Dopo i Carabinieri, la Guardia di Finanza e La Polizia di Stato mancano solo i pompieri e i forestali (non so se abbiano una banda!).

20:58 Fotografia riassuntiva della classifica generale del Festival per chi non è abituato a seguire gli orari disumani dei Festival del nostro caro Amedeo

21:01: Dopo un breve recap dei codici del televoto, via al televotoooo

21:02: Primo artista in gara: si esibisce Matteo Romano con “Virale”

Di gran lunga il migliore dei vincitori di Sanremo Giovani, la stellina nata da TikTok convince pienamente con il suo pezzo. Ritengo Matteo Romano una delle sorprese più gradevoli di questa edizione del Festival.

21:07: È il turno di Giusy Ferreri, con “Miele”

Giusy Ferrei interpreta la sua Miele senza infamia e senza lode. Purtroppo per lei rischi di passare inosservata in questa straordinaria edizione del Festival di Sanremo. Non manca la sua solita simil trombetta utilizzata durante l’esibizione.

21:12: Tocca a Rkomi con “Insuperabile”

Rkomi stasera è in forma, Insuperabile convince sempre di più con il progredire degli ascolti. Se la gode saltellando in mezzo alla platea dell’Ariston e baciando il direttore d’orchestra. Una fonte inesauribile di punti per il FantaSanremo Lol, grazie anche ai numerosi sketch con Amadeus. A fine esibizione ringrazia il pubblico per il successo avuto negli ultimi undici mesi, che gli ha consentito di essere quest’anno sul Palco dell’Ariston.

Rkomi fa delle facce a caso proprio inconsapevolmente

21:17: Pubblicitààà

21:22. Rientro in studio con la presentazione della co-conduttrice di questa Finale di Sanremo, la mitica soubrette de Romaaa, Sabrina Ferilli! La Ferilli in una gag avverte Amadeus del pericolo di stare a vita al Festival se continua con questi ascolti così elevati.

21:27: È il momento di Iva Zanicchi con “Voglio Amarti”

Grande classe e ironia per l’Ivona nazionale, ma ritengo che in questa edizione tra le vecchie glorie sia quella che si è messa meno in gioco. Il suo brano ha un sound anni Sessanta e non mi convince molto. Direi dimenticabile. Però firmerei ad arrivare a 82 anni come lei

21:32: Aka 7Even con “Perfetta Così”

Aka 7even con questo pezzo non riesce proprio a convincermi. Mi sembra una versione teen di Francesco Renga. Urla come un ossesso. Di sicuro perde ai punti il confronto con il “rivale” Sangiovanni. Ma di molto eh!

21:36. Amadeus si complimenta con gli abbonati vincitori del premio che gli consente di essere in prima fila all’Ariston durante la finale. Mizzica che c*lo!

21:38 Massimo Ranieri con “Lettere al di là del mare”

Massimo Ranieri è un grandioso professionista e musicista, ma questo brano non riesce ad entrarmi in testa.. Mi dispiace dirlo, ma la sua performance a questo festival non è da annali. A fine esibizione riceve comunque il giusto plauso dal pubblico. Urla Papalina per i nipoti che l’hanno preso a suon di baudi al FantaSanremo.

21:43 Di nuovo pubblicità. Ma che è, Discovery Real time?

21:50. Entra in scena Noemi con “Ti Amo non lo so dire”

Noemi è una habitué del Festival da tempo: Il pezzo è bello e molto radiofonico. Poi in queste cinque serate si è sempre vestita da Dio. Veramente incantevole. Meriterebbe una posizione migliore della metà classifica a cui è stata relegata finora..

21:56 Amadeus sponsorizza la classica puntata sanremese di Domenica In raggiungendo Mara Venier in platea

Ore 21:57 Canta Fabrizio Moro con “Sei Tu”

Solita canzone risentita più volte da Fabrizio Moro, che ci mette sempre il suo timbro graffiante ed intenso. interpretata bene ma anche un po’ripetitiva.

Ore 22:01 Sul Palco Dargen D’Amico con “Dove si Balla”

Dopo aver blastato il governo per non porre attenzione alla realtà dei piccoli artisti indipendenti, con gli immancabili occhiali da sole Dargen d’Amico si esibisce con la sua coinvolgente e ritmata Dove si Balla. Il pubblico dell’Ariston impazzisce durante l’esecuzione del brano, scatenandosi in un ballo sfrenato. Era una potenziale sorpresa del Festival, ed alla fine si è rilevata. Dargen si congeda dal palco dando del figo ad Amadeus e tentando il rimorchio di un’orchestrale carina, regalandole i suoi fiori di Sanremo.

22:06 Siparietto di Ama con Sabrina Ferilli

Momento Ferilli sul ruolo della donna all’interno della nostra società. Invettiva contro il maggior potere degli uomini nei luoghi di lavoro. Il monologo prosegue sul tema dell’amore e del linguaggio inclusivo (c’è pure un nostro podcast che ne parla!). La Ferilli sostiene che ognuno dovrebbe parlare solo di quello che sa e non di argomenti a caso come fanno in tanti sui social. Sabrina utilizza ironia tagliente e pungente nel monologo. Vi è anche una piccola citazioen al fenomeno Don’t Look Up, film virale negli ultimi mesi su Netflix. La Ferilli coinvolge Jose, figlio di Amadeus nel suo monologo, abbracciandolo caldamente. Alla fine del Sabrina Ferilli decide di farsi una foto con Josè Sebastiani. Fotografa di eccezione la zia Mara. Dopo il monologo…

22:18 Stacco pubblicitario!

Chissà quanto si staranno sfregando le mani gli inserzionisti che sono riusciti ad acquistare una spazio pubblicitario a questo festival, che ha raggiunto picchi di share stellari.

22.21: Non so perché mi è venuto in mente, ma durante la pausa pubblicitaria mi sto immaginando come possa essere Dargen d’amico senza occhiali, Ma chi l’ha mai visto?

22:25: Si esibisce Elisa con “O forse sei Tu”

Molto contenta di essere tornata al Festival, Elisa riesce ancora una volta nell’intento di fare la sua porca figura. Il brano non è eccezionale secondo me, Ma la voce di Elisa riesce a rendere il brano godibile e interessante. Decide anche Elisa di regalare un po’ di punti ai fan al FantaSanremo

22.30: Ama ricorda di effettuare la risintonizzazione dei canali nel proprio televisore per non perderti i fantastici programmi della Rai e ricordare l’avvento della nuova tv digitaleeee

22:32: Canta Irama con “Ovunque Sarai”

Non so cosa ne pensate, ma Irama si conferma come sempre un grande pezzo d’artista. Ovunque Sarai è un pezzo a mio parere magistrale. Dopo lo sfortunata scorsa edizione finalmente Irama si è potuto godere il palco dell’Ariston

22.35: Solita marketta del World Nutella Day . Mi viene da esclamare “W la nocciola”

22:37: Esibizione della Farfalle, la nazionale di ginnastica ritmica italiana reduce da numerosi successi in giro pe ril mondo

La foto rappresenta gli effetti sulla mia schiena se uno sfortunato giorno provassi a fare gli esercizi di ginnastica ritmica delle Farfalle

22.42: Si esibisce Michele Bravi con “Inverno dei Fiori”

Puntando tutto sullo stile, entra sul palco Michele Bravi. Il brano non è male, anche se sinceramente non riesco a digerirmi il modo in cui canta. Comunque è autore in questa finale di un’ottima esecuzione del proprio brano

22:45 Mi sa che Mara Venier dopo stasera possa aprirsi tranquillamente una propria azienda agricola con tutti i fiori che si prende ahah

22.46: Pubblicità

Già 12 esibizioni alle 22.50. Si sta correndo. Forse per le 02:00 ci si fa ad andare a letto

22:52: Ecco la rappresentante di Lista con “Ciao Ciao”

La Lucchesi stasera è vestita veramente in modo strambo. Sembra uscita da Sailor Moon. Comunque il pezzo è uno dei pezzi più belli del festival. Non riesco a smettere di canticchiarla. Il pubblico dell’Ariston impazzisce e riinizia a canticchiare a cappella il ritornello di Ciao Ciao dopo la conclusone della performance dei RDL.

23:00 Canta Emma con “Ogni Volta è Così”

Stasera bisogna ammettere che Emma è un gran pezzo di gnocca; è vestita totalmente in total black. Ormai dopo dodici anni dalla fortunata esperienza di Amici la Marrone è riuscita a consacrarsi come une delle voci femminili più iconiche del panorama italiano, nonostante numerosi haters la diano di nascosto della “camionista”. E penso che anche in questo festival sia riuscita a fare centro con il suo brano. A fine esibizione ringrazia orchestra e la sua compagna di viaggio in queste cinque serate, Francesca Michielin

Ore 23:02: Recap dei codici: Intanto ci spoileriamo che Blanco e Mahmood entreranno in scena in graziella per la prossima esibizione

23:07: si esibiscono Mahmood e Blanco con “Brividi”

Secondo me la canzone è un po’ una lagna, ma devo ammettere che Blanco e Mahmood sono tra i migliori performer in circolazione.; in particolare Blanco, per avere 19 anni, dimostra di avere un talento cristallino e spettacolare. Ascoltando più volte la canzone, pian piano ti prende, anche se non sono i ritmi a cui ci hanno abituato Mahmood e Blanco. A fine esibizione standing ovation per i probabili vincitori di questa edizione del Festival.

23:13 Highsnob e Hu con “Abbi Cura di Te”

Il brano dei due è godibile, ma non è niente di eccezionale. Rispetto ai brani dei cantanti concorrenti Highsnob e Hu risultano un po’ schiacciati e inosservati. Comunque penso che per loro questo Festival sia stato una bella esperienza per loro.

23:17 Ennesimo stacco pubblicitario

23:22 È il momento tanto atteso dell’arrivo del superospite di questa serata, Marco Mengoni!

Il monologo inizi con un monologo al telefono tra Mengoni e Filippo Scotti. I due intraprendono un colloquio prima al telefono dive si discute delle stranezze e delle caratteristiche tipiche di questo festival, citando il FantaSanremo e brani di questa edizione come Ciao Ciao. Dopo i due intraprendono un monologo su atti di bullismo e violenza (che sappiamo Mengoni ha affrontato in passato). Non bisogna bbadare troppo ai giudizi altrui, che possono ferirci se mal interpretati. Ci si concentra anche sul tema degli haters nel mondo del web Ad un certo punto, tutto d’un tratto, Mengoni inizia ad intonare L’Essenziale, canzone con cui ha vinto il Festival di Sanremo 2013

23:31: finisce il primo momento Marco Mengoni (penso tornerà più avanti durante la serata).

23:32: Solita ripetitiva marketta Eni GreenWashing

23:33: Sangiovanni si presenta sul palco perculando Amadeus con una sciarpa del Milan (Che ha vinto il derby cittadino con l’Inter in data odierna

23:34: Canta Sangiovanni con “Farfalle”

Non mi aspettavo tanto da Sangiovanni in questa edizione, Invece devo ammettere che mi ha sorpreso positivamente. la canzone è molto radiofonica e si fa canticchiare volentieri. Potrebbe essere un outsider per il finale di questa edizione. Infatti ancora non lo do per spacciato per la vittoria finale. Note: finalmente non è vestito di rosa.

23:38: Tocca a Gianni Morandi con “Apri Tutte Le Porte”

Dovremmo imparare tutti da Gianni Morandi. Allegro, scanzonato, semplicemente immortale e instancabile. Sarebbe un degno vincitore di questi festival (ma anche gli altri super favoriti come Elisa e Mahmood e Blanco per carità, super bravi). Ma devo ammettere che Gianni mi trasmette quel brividino in più che me lo rende speciale. Inesauribile. Va dato atto ad Amadeus di aver fatto ritornare in gara al festival i grandi nomi della musica italiana. E di sicuro Morandi occupa un posto nell’olimpo tra questi. Ovvia standing ovation a fine esibizione per il cantante di Mondighoro.

23:44: Rientra in scena Sabrina Ferilli, che introduce un toccante omaggio a Lucio Dalla a dieci anni dalla sua scomparsa.

23:48: Si esibiscono Ditonellapiaga e Donatella Rettore con “Chimica”

Mamma mia la Rettore quanto è di fori stasera. ha interrotto 10634637 volte Amadeus durante l’esibizione. Il brano spacca, Mi piace un casino. Lo riascolterò con più attenzione nei prossimi giorni, ma penso che possa diventare un vero e proprio tormentone.

23:52 Collegamento dalla Costa toscana con Fabio Rovazzi e Orietta Berti (vestita per l’occasione da uovo di pasqua di colore blu per la grande finale)

23:54: tadatadatada pubblicità

Approfitto della pubblicità per farvi vedere un giovane Dargen D’Amico senza occhiali

23:58: Come ultimo collegamento dalla Costa Toscana, Fabio Rovazzi e Orietta Berti propngono una propria versione di “Parole Parole” di Mina

00.03: È arrivato il moneto di Yuman, con “Ora e Qui”

Tanta buona volontà, ma questo brano non riesce proprio ad entrarmi in capo. Yuman ha una voce UGUALE a Sergio Sylvestre. Se chiudessi gli occhi mi sembrerebbe di ascoltare proprio lui. Copia rivedibile e chance sfruttata male da Yuman, uno dei principali indiziati all’ultima posizione in questa edizione del Festival di Sanremo,

00:07. Solito spot trito e ritrito di tutti i festival in sponsorizzazione della Regione Liguria

00:09: Si esibisce Achille Lauro con “Domenica”

Pessima notizia per chi partecipa al drinking game di uRadio. È vestito normalmente. Durante l’esibizione Lauro corre subito ad abbracciare e ballare con l’adorata Zia Mara, il santino dei cantanti di questa serata finale del festival. Parlando del brano, devo ammettere che personalmente mi piace parecchio. Anche se Lauro fa tutte le canzoni uguali ultimamente. Ma mi piacciono chissene.

00:14: collegamento con Rai Radio 2. Ammetto di iniziare ad avere sonno

Da Radio2 si sprecano i complimenti ad Amadeus per questa edizione del Festival di Sanremo

00:18 un omaggio del Festival di Sanremo a Raffaella Carrà

Sul palco dell’Ariston viene realizzato da Japino, storico coreografo della Carrà, uno stupendo medley contenenti le più celebri hit della Raffaella nazionale Ballo Ballo, Tanti Auguri, Rumore, Fiesta, Io non vivo senza te. Omaggio decisamente riuscito. Mica quell’obbrobrio artistico di Tananai di ieri sera in Tu vuoi fare l’americano.

Un bellissimo omaggio alla signora della Tv Italiana, qui rappresentata mentre si esibisce in Rumore

00:22 E che ve lo dico a fa.. Pubblicitàaaa

È arrivato il momento di utilizzare questa:

00:28 Tg1 60 secondi. Evvaiii..

Siamo a Mezzanotte e mezzo e ancora devono palesarsi sul palco quattro artisti

00:32 si esibisce Ana Mena con “Duecentomila ore”

Sa a malapena l’italiano e si presenta senza vergogna al Festival della Canzone Italiana. Il brano, molto latineggiante e neomelodico, è la soundtrack ideale per le sagre di paese estive: Mi immagino già i vecchini a ballare la canzone di Ana Mena nel dopocena estivo. Il pezzo è veramente tamarrissimo. Questo brano mi manda letteralmente in botta. Per l’occasione la tv pubblica spagnola ha deciso di trasmettere la finale di Sanremo 2022 sul proprio sito streaming. Cosa si fa per Ana Mena. Secondo me brano sta alla grande negli ultimi tre posti di questa edizione.

00:37 Tocca a Tananai con “Sesso Occasionale”

Ancora il ragazzo s’ha da fare e si vede; non riesce proprio a convincermi il pezzo. Mi sembra anche abbastanza stonatuccio. Riavrà la sua occasione sul palco dell’Ariston? Penso proprio di no. Candidato principale all’ultimo posto. Alla fine dell’esibizione ringrazia l’orchestra e il pubblico. Ironizza su una ferita al naso ed una improbabile sua presenza all’Eurovision Song Contest di Torino.

00:43 canta Giovanni Truppi con Tuo Padre, Mia Madre, Lucia

Prima di iniziare a cantare duce che ha sempre cantato in canottiera. e non ha nessuna intenzione di cambiare idea in futuro. non capisce che l’italiano medio lo vede come un reduce dall’Hnduras dopo una partecipazione al reality show “L’Isola dei Famosi”. Dopo tutto questo excursus dico che il suo pezzo al festival è estremamente piacevole, con un sapore indie molto spiccato. Direi che è un’ottimo idolo delle nicchie musicali. Da vero rincoglionito va via dal palco senza prendere i fiori. Sarà la tarda ora, boh

Amadeus consegna i fiori alla sua amata Giovanna ed annuncia l’ultimo cantante direttamente dalla galleria del Teatro ariston

00:51 NOOO AMA NON PUOI MANDARE LA PUBBLICITA’ PRIMA DEGLI ULTIMI ARTISTI. EDDAJE

00.58: Si esibiscono Le Vibrazioni con “Tantissimo”

Finalmente, era l’ora, DIRIGE L?ORCHESTRA IL MAESTRO PEPPE VESSICCHIO. Da questo festival ho pensato che Sarcina potrebbe intraprendere un’ottima carriera da cantante di canzoni di cartoni animati. Già mi immagino la sigla del nuovo anime di culto in onda su italia 2 cantata da Sarcina. Infatti i meme negli ultimi giorni si sono sprecati. Canzone Rock abbestia, ma sembra non incidere più di tanto nel pubblico. E, lo confesso, anche a me.

01:03: STOP AL TELEVOTO! Ci siamo finalmente

01:04: Amadeus ringrazia per l’ottimo andamento nei social media di questa edizione del Festival di Sanremo

01:05: Ritorna Marco Mengoni sul palco. Si esibisce in “Fiderò”, il suo nuovo singolo

01:09 Comunicazione Classifca generale dal venticinquesimo posto al quarto posto

4. Irama

5. Sangiovanni

6. Emma

7. La Rappresentante di Lista

8. Massimo Ranieri

9. Dargen D’Amico

10. Michele Bravi

11. Matteo Romano

12. Fabrizio Moro

13. Aka 7Even

14. Achille Lauro

15. Noemi

16. DitonellaPiaga e Donatella Rettore

17. Rkomi

18. Iva Zanicchi

19. Giovanni Truppi

20. Highsnob & Hu

21. Yuman

22. Le Vibrazioni

23. Giusy Ferreri

24. Ana Mena

25. Tananai

01:15: IN FINALISSIMA CI VANNO ELISA, GIANNI MORANDI, MAHMOOD E BLANCO

01:16: Highlights delle tre canzoni in finalissima al Festival di Sanremo 2022

01:20: Sabrina Ferilli improvvisa un’ode ad Amadeus

La Ferilli ricorda i momenti salienti dei tre festival di Amadeus. Giusto omaggio ad un grande direttore artistico che ha fatto luccicare il Festival come non mai negli ultimi quindici anni.

01:23 Altra pubblicità seeeee. Così gli investitori vedranno il loro spot al 73% di share

01:30: Orietta Berti si esibisce in “Luna Piena”

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Dove ci sono picchi di share Orietta Berti non manca mai. Chissà perché ahaha LEI ci ha accompagnato nel 2022 cinque minuti prima della fine del 2021. Vera Queen. La Canzone spacca. Sto iniziando a ballare come un impossessato da spiriti maligni

01:34: Dopo la Berti, si palesa all’Ariston il suo socio Fabio Rovazzi, con “Senza Pensieri”

Solita canzoncina tormentone di Rovazzi, utile in questo momento solo per allungare il brodo e consentire le regolari opzioni di voto. Apprezzabile l’ingresso di Amadeus con una sua parte nella canzone di ovazzi. Momento molto carino della serata.

Ore 01:37: STOP AL TELEVOTO

01:39: Premio della Critica Mia Martini: Massimo Ranieri

01:40: Premio Sala Stampa Lucio Dalla: Gianni Morandi

01:41: Premio Miglior Testo Sergio Bardotti: Fabrizio Moro

01:43: Premio Miglior Composizione musicale Giancarlo Bigazzi: Elisa

01:45: Terzo posto 72°edizione del Festival Della Canzone Italiana: Gianni Morandi

01.47: VINCONO IL 72° FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA MAHMOOD E BLANCO CON “BRIVIDI”

Alla fine nessun problema per Mahmood e Blanco che riescono a vincere il Festival di Sanremo agevolmente con la percentuale del 51,6%

01:48: MA CRISTO UN MINUTO DI PUBBLICITA’ ORA NO DAIIIIII

01:50: Dopo la pubblicità nuova esibizione dei vincitori del Festival di Sanremo: Mahmood e Blanco.

Lo straordinario successo discografico del singolo è stato confermato anche nella competizione, ottenendo il massimo risulato, la vittoria!

01:56: Blanco va ad abbracciare i genitori in platea all’Ariston dopo il successo.

01:58: Conclusione serata finale del Festival di Sanremo

E con questo si concludono le nostre cronache minuto per minuto del Festival di Sanremo 2022. Cari lettori, spero che abbiate apprezzato. Grazie di tutto e alla prossima!

Alessandro Baldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.