3 idee per regali di Natale last minute, eleganti e adatti a tutte le tasche!


Il Natale è alle porte e hai dimenticato qualche regalo?

Ecco qualche idea per regali belli, apprezzati e super economici!


1. Biscottini natalizi!

L’idea non è particolarmente originale ma è sempre d’effetto. D’altronde, i regali alimentari sono sempre molto apprezzati e necessitano di un buget piuttosto limitato (e di tanta fantasia!).

La base è la classica pastafrolla: vi serviranno 300 g di farina, 180 g di zucchero, 120 g di burro2 uova e un cucchiaino raso di lievito per dolci. Unica nota: lasciate riposare l’impasto in frigo per almeno un’ora e lavoratelo con le mani il meno possibile: deve restare freddo. Cuocete poi in forno a 180° per 10/15 minuti.

Il bello della frolla è che è super personalizzabile: potete sostituire lo zucchero con lo zucchero a velo, mettere solo i tuorli per avere biscotti friabili, del miele per impasti più coloriti, aggiungere del cacao per dei biscotti golosissimi etc etc. A me piace sostituire le uova con un vasetto di yogurt, ma potete anche osare una versione veg-friendly sostituendo il burro con l’olio di semi e aggiungendo 100 ml di acqua. Lanciatevi anche con le spezie: cannella e zenzero sono i veri profumi del Natale!

Potete sbizzarrirvi anche con le formine e tornare bambini modellando casette, stelline, omini e tanto altro. Potreste anche decorarli con una glassa all’acqua. La preparerete mescolando 100 g di zucchero a velo e 2 cucchiaini di acqua. Aggiungete coloranti alimentari o usate zuccheri a velo colorati per produrre un’allegra tavolozza di colori! Si possono anche glassare con la cioccolata o farcire con la marmellata (ottenendo dei gustosi ‘occhi di bue’).

Metteteli in eleganti bustine trasparenti (le trovate a meno di 20 cent l’una in tutte le cartolerie) che potrete impreziosire con nastrini, etichette e via discorrendo. Potreste anche bucare un’estremità del biscotto prima di infornarlo e farvi poi passare un nastrino. Diventerà una golosa decorazione per l’albero!


2. Segnalibri personalizzati

Un segnalibro è il regalo perfetto per chi ama leggere (o è costretto a studiare!)

Dovete fare un regalino ad una combriccola di amici? Volete fare bella figura senza spendere una fortuna? Ecco l’idea che fa per voi!

Potete realizzarli adoperando cartoncini o carte spesse di tutti i tipi (a seconda di quello che avete in casa) e ritagliando forme simpatiche. Decorateli poi con il nome del destinatario del regalo, una frase, un disegnino o una decorazione pensata su misura per chi riceverà il dono. Potete incollare anche una striscia di carta sopra un cartoncino, potete attaccare degli spaghi con la colla a caldo … sbizzarritevi con la fantasia!

Un’idea molto carina (si spiega tutto qui) è quella di realizzarli ‘ad angolo’, in modo che possano essere inseriti o sulla sommità della pagina o addirittura dove, di solito, si fanno ‘le orecchie’ al foglio. Si possono, in alternativa, decorare delle lunghe graffette incollando dei piccoli disegnini tematici (qui un po’ di idee).

Ricordatevi di lasciare una delle due estremità libere: foratela e inseriteci un nastrino. Il vostro segnalibro sarà un perfetto ed elegante regalo, personalizzatissimo e pensato apposta per il fortunato destinatario!


3. Mini – panettoni!

Questi mini – panettoni vi faranno fare un figurone!

Lo so, il panettone originale richiede tre giorni di lavoro, il lievito madre e un quarto di rene. Un veloce compromesso è questa ricetta (ne trovate molte altre) che unisce praticità e dolcezza.

Potete quindi mettere l’impasto all’interno di allegri mini-pirottini da muffin (li trovate a pochissimo anche da Tiger). cuocInfornatw, fate raffreddare e  mettete le vostre creazioni in una scatolina o in una bustina trasparente. Potete decorare lo stampino per muffin con un nastro e un fiocco, una pallina dell’albero, una piccola pigna, una campanellina, un biglietto personalizzato …

In alternativa, potete cucinare (li trovate qui) dei mini-panettoni salati: ingannano l’occhio e sono davvero buoni! Presentateli, anche in questo caso, sapientemente decorati e glassati. Secegliete voi se dire al destinatario del regalo che si tratta di un dolcetto o di un panettoncino salato. Ricordate solo che è Natale, non Carnevale!


 Mattia Barana.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *