Vademecum su Sanremo: IN AGGIORNAMENTO novità sul festival 2020

Tutto quello che c’è da sapere ( e sappiamo) sul 70° Festival di Sanremo.

ULTIMISSIME

“Non me la sento” e “mi sentirei a disagio”, questi non sono i titoli di due brani inediti che ascolteremo quest’anno a Sanremo, bensì le frasi che Salmo ha usato per declinare l’invito di Amadeus. Votandosi a San Siro (sì, dice di preferirlo a SanRemo) Salmo prega i suoi fans di andarlo a vedere in concerto il 14 giugno allo stadio milanese.

Sessismo (bis), alcuni deputati accusano Junior Cally di aver fatto canzoni sessiste e misogine. Anche il presidente della Rai Foa ne chiede l’esclusione dal Festival, mettendo Amadeus in seria difficoltà. Dal canto suo Cally ( che porta un testo antipolitico) accusa i politici di ipocrisia affermando che il Festival non è una succursale del parlamento.


SANREMO SERA PER SERA

1° serata

Fermo restando che Tiziano Ferro e Fiorello saranno sul palco per tutte le serate, non sono da annoverare come co-conduttori. Verrà presentato il nuovo film di Muccino “Gli anni più belli” con con il cast al seguito, Favino Santamaria e Rossi Stuart. Il momento musicale verrà affidato a Emma Marrone.

2° serata

Monica Bellucci è l’unica ospite attualmente annunciata, oltre a un grande ritorno ancora ignoto ( sarà il parente misterioso della Bellucci?). Sicuramente la Bellucci non affronetrà da sola la serata che per ogni conduttore è una passeggiata sui carboni ardenti. Un consiglio, riempitela con Albano e Romina, sarebbero perfetti, anche perchè le trattative per averli sono già in atto.

AGGIORNAMENTO: Monica ha detto che è molto desolée ma che al festival non viene perché ha beaucoup d’autres choses à faire. Dopotutto, anche l’abbandono rientra tra gli ingredienti sanremesi.

3° serata

Tiziano Ferro, probabilmente chiamato a fare il maggiordomo del Festival dato che per lui non c’è un ruolo ben definito, si esibirà insieme a Massimo Ranieri.

Attesissimo è invece Roberto Benigni, da sempre mattatore del palco dell’ Ariston. Interpellati direttamente dalla Farnesina, i primi ospiti internazionali saranno Mika e Lewis Capaldi.

4° serata

A volte ritornano, gli aiutanti di Babbo Amadeus, Fiorello e Tiziano Ferro fanno la loro ennesima comparsa. Per l’Italia gioca in attacco il cantante e conduttore Tv Jonny Dorelli, mentre dall’estero la pop music ci manda in missione Dua Lipa.

5° serata

Serata finale all’insegna della cinematografia. Come fossimo al botteghino, una lunga fila di attori farà la loro comparsa per la serata finale. Il Frontman del “La mia banda suona il pop” sarà Christian De Sica assieme ad Abatantuono, Ghini, Finocchiaro e Paolo Rossi. Basta così? Per l’ultima serata attendiamo i fuochi d’artificio.


E LE CONDUTTRICI?

Le donne di Sanremo

Amadeus, come si sa, si è circondato di una pletora di ben 10 conduttrici, due per serata, tutte bellissime e nessuna che fa un passo indietro. Anzi: per 3 di loro c’è il raddoppio, infatti Leotta, Sofia Novello e Salerno saranno protagoniste per due, anzichè una serata.

Nonostante le parole assurde usate da Amadeus nel presentarle alla conferenza stampa, le donne da lui scelte sono davvero la punta di diamante del Festival. Non solo modelle e presentatrici TV ma anche due giornaliste del Tg1 saranno al fianco (e non dietro) ad Amadeus. Lui, insomma, ha fatto il contrario di quello che ha detto.

All’inizio si parlava anche della presenza di Simona Ventura sul palco, insieme alle sue colleghe Mara Venier e Antonella Clerici. Amadeus ha provato a fare una reunion aziendale, ma evidentemente il suo intento è riuscito a metà.

Se prorpio avesse voluto fare un lavoro serio, ma questo è un mio parere, avrebbe dovuto chiamare sull’Ariston le 4 donne che di più hanno dato lustro alla Kermesse canora con le loro conduzioni.

Sto parlando ovviamnete dell’eccezionale Goggi, della mitica Carrà, e appunto, Ventura e Clerici. Avrebbe fatto un colpaccio, ma tant’è.


QUANTI GUARDERANNO SANREMO?

Il clima di eterna campagna elettorale ha travolto in pieno anche il Festival, tanto che il conosciuto sondaggista Antonio Noto ha pubblicato un sondaggio proprio su Sanremo. (si sarà stancato del toto vincitore delle elezioni regionali).

Stando a questo sondaggio, che sembra più una gufata senza precedenti per Amadeus al quale non basterà neanche toccare ferro (Tiziano?), la 70° edizione si prepara a stabilire nuovi clamorosi record di ascolti.

La nutrita scia di polemiche che già infiammano il clima festivaliero sembrano scientificamente portare notorietà all’edizione che ci sarà. Insomma più sono e meglio sarà il riscontro Auditel.

Le persone interviste hanno dichiarato che guarderanno il Festival indipendentemente dalle parole pronunciate in conferenza stampa da Amadeus e ben il 53% dei soggetti pensano che è la politica a trarre maggior giovamento dalle polemiche che investono il Festival.

Il sondaggista dichiara inoltre che il 65% degli interpellati guarderà le 5 serate, ergo, lo share schizzerà alle stelle. Ce la farà? All’Auditel l’ardua sentenza.


Leonardo Antonelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.