#unibonton: cosa è vietatissimo fare, sempre e comunque

Vietatissimo. Presentarsi dicendo prima il cognome, poi il nome. Peggio ancora: scriverlo; Utilizzare gli stuzzicadenti. Soprattutto a tavola; Leccare il cucchiaino con cui si è mescolato lo zucchero nella tazza; Tenere costantemente le mani in tasca; Prima di accettare un invito, chiedere: «chi altro viene?»; Saltare la fila in segreteria, al supermercato, nella vita; Infastidire il[…]

#unibonton: agile guida ai sentimenti e allo studio

Sentimenti. Fateci caso: in pochi vi chiederanno cosa pensate. Al massimo la domanda sarà «come ti senti?», perché viviamo in un periodo in cui, mi sembra, la banalità esasperata del sentimentalismo vince su tutto. Depressione, odio, amore, ansia: sono tutte categorie diventate troppo ‘pop’ perché abbiano ancora un senso. Cercate di esprimere quello che provate[…]

#unibonton: ricevere, arte & possibilità anche per gli universitari

Ricevere. Sinceramente non ho mai capito perché gli studenti universitari si sentano in qualche modo costretti a trattare male se stessi e gli ospiti. Basta davvero poco per rendere una visita – una cena o un pranzo: qualsiasi cosa – un momento elegantemente indimenticabile. Innanzitutto, se s’invita qualcuno per un pasto, cercate di cucinare qualcosa[…]

#unibonton: pianti & politica – guida all’uso

Pianto. Piangere è liberatorio, fa bene, aiuta a sfogare la tensione e provoca meno disastri di quando s’inonda il prossimo con una marea di insulti. Ci sono però indicazioni: piangere da soli è tristissimo, in compagnia è consolatorio, ad un esame è deplorevole. Prima, dopo, durante, non importa: sembrereste dei personaggini macchiettistici e stereotipati nel[…]

#unibonton: mensa & altre amenità universitarie.

Mensa. Sappiate che, da regolamento, la mensa mira a «favorire occasioni di socialità, di aggregazione e di studio, anche attraverso l’uso delle sale di distribuzione come aule studio, accompagnate dalla distribuzione di caffe, the, pasticceria dolce e salata». Funziona solo sulla carta – nessuno mi ha mai portato una sacher in mensa mentre studiavo – ma[…]

#unibonton: l’agognatissima laurea (e altro ancora)

Laurea. Finalmente. Punto di arrivo, di (ri)partenza, miraggio: comunque la si guardi, la laurea è uno dei motivi per cui ha senso il prefisso ‘uni’ davanti alla metà delle cose che ci circondano. Giornata importantissima e memorabile, può essere resa ancor più piacevole se si presta attenzione ad un paio di particolari. I più discuteranno[…]

#unibonton: la grazia nel porgersi verso gli altri.

Instagram. Social in crescita, mette il mondo di fronte alla propria straordinaria condizione di dipendenza dalle immagini, ma soprattutto dall’immagine. Sarebbe preferibile che qualsiasi immagine si voglia dare di sè non sembri costruita ad arte. Voler essere chi non si è non riesce mai (ed è francamente ridicolo). Il passo tra dare una bella immagine[…]

#unibonton: avviciniamoci con eleganza al Natale!

Gaffe. Alcuni dicono di aver fondato una carriera sulle gaffe. I più, immagino, o se la rovinano o non la iniziano proprio. Ci sono alcuni elementi importanti da sottolineare: Accorgersi della gaffe. Credetemi, in tanti non si rendono nemmeno conto di aver reciso il fiore della vostra esistenza con il loro pesante aratro; Coprire l’errore.[…]

#unibonton: il regalo più bello che possiate fare!

Festività. Periodi fatio di equilibri delicatissimi: si accumulano attorno alle feste tutte le scadenze, spesso affrontate da chi ha già la testa da un’altra parte. C’è chi odia ogni ricorrenza e chi le venera tutte: non importa da che parte stiate, cercate di non infastidire chi non la pensa come voi. Il bon ton è[…]

#unibonton: come affrontare con eleganza le sfide di tutti i giorni.

Eleganza. Si può cercare di impararla, di copiarla e di imitarla, ma anche l’allievo più attento non sarà pari al maestro. Se, dunque, l’eleganza è una caratteristica innata, lo stesso non vale per l’educazione. Crescendo, ci si rende conto dell’importanza essenziale dell’educazione: il punto è riuscire a maturare prima dei settantacinque anni. Tratto caratteristico, distintivo[…]