Macchine mortali. Un film distopico

Prima di iniziare la recensione vorrei soffermarmi sulla parola distopia/distopico: per la Treccani si parla di “previsione, descrizione o rappresentazione di uno stato di cose futuro, con cui, contrariamente all’utopia e per lo più in aperta polemica con tendenze avvertite nel presente, si prefigurano situazioni, sviluppi, assetti politico-sociali e tecnologici altamente negativi“.  Ecco, oltre a[…]

Santiago, Italia di Nanni Moretti: la pena di tutti

A tre anni di distanza da Mia madre, Nanni Moretti torna sugli schermi con Santiago, Italia, un docu-film che rappresenta un unicum all’interno dell’ormai quarantennale produzione cinematografica del regista di Brunico. Un racconto di speranze represse Abbandonata per un attimo la fertile ed ambigua dialettica tra finzione e autobiografia, che da sempre informa peculiarmente le[…]

Sei personaggi in cerca d’autore: Michele Placido al teatro dei Rinnovati

Andrà in scena questo pomeriggio l’ultima replica a Siena dello spettacolo Sei personaggi in cerca d’autore, diretto da Michele Placido.  La rappresentazione ha finora riscosso un buonissimo successo, complice soprattutto  la notorietà del regista, che attira in sala anche molti curiosi un po’ spaesati e purtroppo non particolarmente avvezzi all’ambiente.  Durante l’azione infatti non è[…]

L’oboe e il pianoforte possono regalare un’atmosfera magica?

Non tutti i concerti di musica classica hanno come protagonisti grandi orchestre o uno spettacolare programma concentrato sul pianoforte solista. A volte, per creare un’atmosfera magica, bastano un oboe e un pianoforte. Ma non stiamo parlando di due strumenti (e due musicisti) qualunque. Ieri, venerdì 7 dicembre, il Salone dei concerti dell’Accademia Chigiana si è[…]

Il Maestro e Margherita sul palco del teatro dei Rinnovati

Dal 16 al 18 novembre, il teatro dei Rinnovati di Siena ha ospitato la messa in scena de Il Maestro e Margherita,  prodotta dal Teatro Stabile dell’Umbria. Lo spettacolo ha una potenza espressiva prodigiosa. Ogni personaggio viene caratterizzato senza eccesso e in maniera totalmente efficace. I corpi hanno un’intensità comunicativa fenomenale. L’allestimento delle scene è[…]

I LEGO® e lo spirito costruttivista

Posso dirlo con assoluta convinzione: la regola 34 è possibile anche per i LEGO®. “Se esiste qualcosa su Internet, allora esiste anche la sua versione pornografica”. Ecco, togliete i termini “Internet” e “pornografica”, e metteteci al loro posto “realtà” (o tenete pure Internet, che tanto c’è più realtà lì dentro che nel mondo fisico…) e[…]

L’Euforia di Valeria Golino: una tregua di felicità ansiosa

Una nuova rubrica approda su uRadio: La massoneria dei cinefili ci porterà nel mondo della settima arte. Questa settimana con L’euforia di Valeria Golino La scelta del titolo: una tregua di felicità ansiosa. L’euforia. secondo Valeria Golino, non può essere definita come uno stato di totale beautitudine, ma piuttosto come un’estasi di inquietudine, un amalgama[…]

Sentimenti e poesia. Costanza Mascilli Migliorini presenta se stessa

“Son per voi me stessa”: un libro di poesia, un gesto artistico da condividere con il mondo. Nell’atmosfera intima della “caverna” del Cacio e Pere Costanza Mascilli Migilorini ha presentato la sua prima opera. Perché ricorrere alla poesia nel mondo di oggi che non la sostiene più? Secondo Costanza la poesia è necessità, la poesia[…]

LAST DAY OF JUNE – UN GIOCO EMOZIONANTE! [NO SPOILER]

Finalmente è arrivato Last day of June, un videogioco di produzione interamente ITALIANA!!! Il gioco è sviluppato dalla Ovosonico e pubblicato da 505 Games. TRAMA Un videogioco rompicapo ad avventura grafica rilasciato in tutto il mondo su Microsoft Windows e playstation 4. Last day of June racconta di un uomo di nome Carl che ripercorre attraverso i[…]

La fiamma della tradizione rivive con Spira Mirabilis nel concerto di apertura di Micat in Vertice

Tra dialogo, democrazia e rinnovamento della tradizione: Spira Mirabilis per la prima di Micat in Vertice Fila 13 posto 165: è da qui che ho assistito al concerto di apertura della 95esima edizione della Micat in Vertice dell’Accademia Chigiana. Credevo che la visibilità fosse stata pessima, ma mi sbagliavo. Sul palco davanti a me sarebbe salita di lì[…]