Anche i muri possono parlare: il Movimento per l’Emancipazione della Poesia

Spuntano così, all’improvviso, da un giorno all’altro, raggi di bellezza in posti che di bello, spesso, non hanno nulla. Affissi su muri scrostati e pieni di graffiti, su contatori del gas ammaccati, esposti alle intemperie, ci sbucano davanti quando meno ce lo aspettiamo, fogli bianchi con poche righe nere e un timbro rosso:   MeP. Ma[…]