Grüß Gott! Cronaca di un’italiana a Graz – Il ritorno

Die Abreise dünkt den Gequälten unmöglich, die Umkehr nicht minder. [La partenza, non meno del ritorno, appare impossibile al disperato.] (Thomas Mann, La morte a Venezia) Cosa si dice in questi casi? Eccoci qua? Un altro capitolo della mia vita si sta concludendo? Non riesco a trovare le parole adatte per iniziare questo articolo. In[…]

Grüß Gott! Cronaca di un’italiana a Graz – L’alterità

To every of my friends here who might be reading this: don’t worry, I’m only saying good things! So già che piangerò quando dovrò tornare in Italia. Non sarà facile vivere con la consapevolezza che da qualche parte nel mondo esistono delle persone meravigliose che hai avuto il privilegio di incontrare. Certo, c’è sempre quella[…]

Grüß Gott! Cronaca di un’italiana a Graz – L’italiano all’estero

«Oh, you come from Italy! That’s so cool! I’m so jealous!» Ho sentito questa frase almeno un centinaio di volte da quando sono qui. Specialmente in periodo di campagna elettorale non ero molto entusiasta dell’idea di qualcuno invidioso di me solo perché vivo in Italia e parlo italiano, ma col tempo ho iniziato a riderci[…]

Giornata sull’Internazionalizzazione: le alternative all’Erasmus

Come studiare all’estero Storia e Beni Culturali   Oggi, nell’aula S di Fieravecchia, si è tenuta la Giornata sull’Internazionalizzazione, rivolta alla presentazione dei progetti di mobilità verso l’estero dell’Università di Siena, promossa dal comitato per la didattica del corso di Scienze storiche del patrimonio culturale. La presentazione, tenuta dal relatore della facoltà, il professor Carlo[…]

Grüß Gott! Cronaca di un’italiana a Graz – Le lezioni alla Karl-Franzens-Universität

Premessa: non mi pagano per fare pubblicità all’università, ma avrebbero abbastanza fondi per poterlo fare. La neve si è finalmente sciolta, le temperature iniziano ad alzarsi, e ho finalmente iniziato a seguire le lezioni. Prima che vi racconti come è andata lasciate che vi spieghi un paio di cose. Innanzitutto, Graz non ha una sola[…]

Grüß Gott! Cronaca di un’italiana a Graz – la città e i suoi abitanti

Grüß Gott! [ɡʁyːs ˈɡɔt], deriva da grüß dich Gott (“che Dio ti benedica”), ed è una formula di saluto usata soprattutto in Austria. Da quasi un mese vivo nella seconda città più grande dell’Austria, Graz, capoluogo della Stiria. La storia di come sono arrivata qui è lunga, ma molto divertente: se siete curiosi possiamo trovarci[…]

Vademecum pre-Erasmus: bando, scadenze & altro ancora

Siamo alle porte di febbraio e, come ogni anno, la preoccupazione di noi studenti è una sola: gli esami. Tuttavia questo non è soltanto il mese più antipatico e breve dell’anno, ma anche quello in cui si materializza davanti ai nostri occhi una delle esperienze universitarie più affascinanti, ossia l’Erasmus. “Sì ma che palle, non[…]

Breve guida per sopravvivere all’Erasmus – INs meet OUTs: vieni a conoscere gli exchange students!

Un incontro con gli exchange students ospitati dal nostro Ateneo Tante università presenti ad un evento che potrà rispondere a molti dubbi Non sapete ancora dove e soprattutto se andare? Vorreste evitare di buttarvi di testa nel magico mondo dell’Erasmus? Se siete già piuttosto sicuri delle vostre scelte, qui trovate tutte le informazioni necessarie. In[…]

Breve guida per sopravvivere al bando Erasmus

Vuoi partire per l’Erasmus, okay. Vuoi imparare la lingua, vivere 6 mesi (o un anno) lontano dalle solite persone, fare nuove esperienze, provare tutte le sei birre trappiste belghe o semplicemente, perché no, studiare all’estero. Ora che gli obiettivi sono stati decisi non resta che affrontare qualche altro piccolo problemino che va sotto il nome[…]

Fuori dalla comfort zone: Erasmus e altri rimedi all’indecisione. O forse no?

Sarà la Pasqua appena passata, sarà l’aria che piano piano sa sempre più d’estate, sarà la mia incapacità di parlare di cose troppo serie ma tengo a scrivere queste poche righe. Però, dato che devo redigere un articolo di una certa lunghezza o Mariana si arrabbia, faccio un piccolo preambolo. Prima di intraprendere questo progetto[…]