Emma Villas vince contro Monini Spoleto. Gara 1 portata a casa al tie break


Al PalaEstra in 2500 per Gara 1

Emma Villas vince una partita difficile


Ieri sera, in un PalaEstra gremito di persone si è disputata Gara 1, cioè la prima gara della finale dei playoff. Chiunque vinca sarà promosso in serie A1, ma deve aggiudicarsi 3 partite sull’avversario.

L’atmosfera elettrica e le tifoserie hanno accolto i giocatori nel miglior modo possibile, 2,500 persone si fanno certamente sentire. L’Emma Villas non ha deluso e ha vinto Gara 1 al tie break.

Tutto ciò pur precisando che la partita non è stata delle più semplici e che ci è voluta più di qualche goccia di sudore per raggiungere il risultato. Nonostante o proprio per questo il match è stato emozionante e sentito e soprattutto un passo importante per la continuazione della finale.

 

Primo set

La formazione di partenza dei senesi è compasta da Fabroni (come sempre il capitano), Van Dijk, Vedovotto, Fedrizzi, Spadavecchia, Melo e Giovi.

Sin da subito si vede che le squadre si equivalgono, infatti si rincorrono per gran parte del primo set. Purtroppo per i senesi gli errori al servizio condizionano la partita e li portano in svantaggio fino al 12-15. Coach Cichello chiama allora due cambi: dentro Boswinkel e Di Tommaso per Van Dijk e Fabroni. La decisione sembra azzeccata e l’Emma Villas si riporta sotto (16-16 e 17-18).

Rientrati Van Dijk e Fabroni c’è un ulteriore cambio con l’uscita di Melo e l’ingresso dell’ex Spoleto Bargi. A questo punto anche la Monini Spoleto effettua un cambio, ma i senesi, ripresa l’avversaria e superata dopo un videocheck favorevole a 20-19, conquistano il set per 25-22.

 

Secondo set

Un momento del secondo set

Si parte subito con un videocheck chiesto da Spoleto ma il punto va ai bianco-blu. Come nel primo set le squadre si rincorrono per un po’, ma presto Spoleto prende il largo ( dal 4-4 al 5-9), Van Dijk non sembra in gran forma, è teso e Cichello lo sostituisce con Boswinkel per smuovere le acque.

L’Emma Villas sbaglia ancora in battuta con Vedovotto sull’ 8-12 e il videocheck lo conferma. Spadavecchia ci mette il carattere con un bel punto al primo tocco che porta le squadre a 11-15 e l’allenatore chiama il time-out poco dopo per cercare di fermare il momento no della squadra. La Monini Spoleto gioca bene e si avvantaggia della confusione dei senesi.

Sul 14-19 Pochini entra al posto di Vedovotto e Spoleto chiama subito il time-out arginando quella che poteva essere una ripresa. Vedovotto rientra al 15-21 e, nonostante 3 errori alla battuta in 3 turni per Spoleto, il set si conclude 18 a 25.

 

Terzo set

Anche il terzo set parte con una certa parità, ma presto la Monini Spoleto si allontana. Sul 7-10 Siena chiama time-out, ma nemmeno l’errore in battuta di Spoleto riesce a dare ai senesi un appiglio per la rimonta. Sul 10-14 esce Vedovotto in favore di Graziani alla sua prima finale in serie A.

Lo schiacciatore porta a casa un’ottima prestazione e tira fuori il carattere che sta mancando ai bianco-blu. Boswinkel sostituisce ancora uno scialbo Van Dijk ma nemmeno lui riesce a prevalere su Spoleto. La squadra cerca di non mollare e rimonta dal 13-22 al 16-22 ma un time-out per Spoleto mette fine alla serie positiva.

Un ulteriore errore al servizio, questa volta di Alison Melo, porta Spoleto più vicina alla fine del set che infatti si conclude come il precedente sul 18-25.

 

Quarto set

Se i senesi vogliono ancora sperare di vincere la partita questa è l’ultima possibilità. Questa volta i padroni di casa entrano in campo con un piglio diverso.

Torna la formazione originale e ancora una volta la parità tra le squadre si rompe, ma questa volta in favore dei senesi. Dopo un ace di Vedovotto al punteggio di 11-9, il coach di Spoleto chiede time-out. L’Emma Villas progredisce stabilmente ( 12-10; 15-10: 17-12) e gioca una pallavolo decisamente migliore dei due set precedenti. Fedrizzi è autore di un set davvero notevole con ben 6 punti all’attivo.

Dopo il videocheck che assegna un punto a Siena, la Monini Spoleto chiede time-out sul 19-13 e al punto successivo effettua un cambio per rimescolare le carte. Sul 21-15 Van Dijk. ripresosi dallo stato catatonico, mette fine alla confusione nella metà campo senese. Cichello è però costretto a chiamare un time-out per spezzare il tempo agli avversari sul punteggio di 22-18. Bargi avvicina la squadra alla fine del set conquistando un punto con una splendida palla veloce.

I senesi vincono il quarto set con un punto assegnato dall’arbitro su un’invasione contestata di Fedrizzi raggiungendo il 25-20.

 

Quinto set

Apre il tie break Fabroni con due ace a segno per i senesi. Subito Spoleto chiama time-out. Le squadre sono agguerrite e pronte a tutto per vincere. La parità viene spezzata subito dopo il cambio campo con un errore in battuta di Spoleto sull’ 8 pari.

L’Emma Villas con Bargi e Van Dijk mette a segno una serie di quattro muri intervallati da un errore avversario. Siamo così al 13-8. Fedrizzi mette a segno la palla del 14-8 portando Siena al match point. Tutto il palazzetto è in piedi per il finale che arriva per mano di Van Dijk al 15-10.

Il punteggio finale di Gara 1

Un evento senza precedenti 

Questa finale, comunque vada, sarà una pagina importante per la storia della serie A italiana. Sia che vinca la Monini Spoleto che si trova per la seconda volta consecutiva in finale della Superlega o che vinca l’Emma Villas alla sua prima finale, sarebbe un passo storico.

Entrambe le squadre non hanno brillato nella regular season e neppure nel girone promozione, ma hanno messo i puntini sulle i giuste e adesso si sfidano per un risultato per niente scontato.

Noi siamo leggermente  di parte, ma non vediamo l’ora di vedere come va a finire. Il prossimo appuntamento al PalaEstra sarà l’8 maggio alle ore 20.30. Vi aspettiamo numerosi per Gara 3!


Silvia de Martin Pinter.

 

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *