Conversazioni su Hebron: torna a Siena la questione palestinese.


Hebron e la questione palestinese al centro della conversazione promossa da Link


Si svolgerà venerdì 9 marzo alle ore 17:00 presso l’Aula Magna di Fieravecchia (l’Area Umanistica dell’Università degli Studi di Siena) “Conversazioni su Hebron”.

L’incontro rappresenta la quinta edizione della “Open Shuhada Street Campaign“, la campagna non violenta internazionale organizzata da Youth Against Settlements (un gruppo di attivisti palestinesi con sede a Hebron).

La campagna, scrive l’associazione Link Siena, «vuole contestare le misure di chiusura e di separazione messe in atto a Hebron dal governo israeliano”.

Fa quindi parte di un percorso di riflessione sulla questione palestinese, argomento che continua a tornare di attualità in quanto oggetto di questioni internazionali e discussioni di vario genere.

Il simbolo di un lungo conflitto.

Hebron è una città della Cisgiordania, uno dei territori divenuti rifugio del popolo palestinese in seguito alla così detta “diaspora”. La Cisgiordania rimane, però, contesa fra arabi e israeliani in un conflitto storico che sembra non finire mai (e di cui Hebron è una delle prove lampanti).

All’incontro intereverranno Luisa Morgantini di Assopace Palestina  (impegnata nel far conoscere la resistenza popolare nonviolenta palestinese e la cultura palestinese).

Insieme a lei troveremo Luca Nania, volontario per Youth Against Settlements.  Infine, il moderatore sarà Riccardo Corradini, membro di Link Siena.


Annachiara Crea.

 

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *