La biblioteca di Babele e molte altre (digitali)

Durante questo periodo di reclusione forzata, cerchiamo di suggerirvi una serie di hobby e passatempi da poter coltivare per ammazzare il tempo, ampliare le conoscenze e cercare di non gettare il tempo nella noia e nella poca disciplina (visti i ritmi completamente liberi delle nostre giornate). Certo, la lettura è in cima alla lista: ma[…]

L’amica geniale: anatomia del fenomeno Ferrante

Come era accaduto con la prima serie, anche la seconda stagione del ciclo de “L’Amica geniale” sta entusiasmando gli spettatori di tutto il mondo. Successo anticipato da quello letterario, che ha segnato in modo indelebile la storia editoriale italiana, raccogliendo elogi e consensi da buona parte della critica estera (rispetto alla nazionale, piuttosto tiepida). Mentre[…]

“Bartleby, lo scrivano” al Teatro dei Rinnovati

Cosa succede quando un impiegato docile e laborioso, d’un tratto s’oppone alla richiesta del suo datore di lavoro, senza alcuna ragione? Questo è il punto di svolta del racconto di Herman Melville, scrittore ben più celebre per “Moby Dick”, nel lungo racconto “Bartleby lo scrivano: una storia di Wall Street.” L’adattamento teatrale, in scena dal[…]

Scene da Faust: il mito di Faust al teatro dei Rozzi

L‘essenza di un teatro è descrivibile con un palcoscenico, qualche attore, una sceneggiatura e una platea. Questa è la rappresentazione vera e propria, quella a cui lo spettatore s’accinge ad assistere quando compra il biglietto. Non è stato così per me nel caso di ‘Scene da Faust’. Ma andiamo con ordine. La vera anima del[…]

Giornata della memoria – ‘Exit: Music’, tra musica e arte

Se si parla di Giornata della memoria, si parla – giustamente – dell’eredità delle esperienze del secolo scorso. Quando si parla di arte, al contempo, si parla spesso di quella che è riuscita a sopravvivere al tempo perché apprezzata e riconosciuta. Sarebbe folle, e allo stesso tempo eroico, tentare di rintracciare tutte quelle composizioni, quei[…]

“Arlecchino servitore di due padroni”: la commedia ai Rinnovati

Di Goldoni a teatro se ne vede poco. Come, allo stesso tempo, appare poco probabile che una stagione teatrale metta in scena una tragedia greca. Pare esserci una certa ritrosia nel rappresentare opere che distanziano lo spettatore di qualche secolo. Ma quando tale riluttanza viene superata, ecco che la diffidenza del pubblico si trasforma in[…]

“Pinocchio” di Matteo Garrone: una recensione

Non c’è periodo migliore del Natale per trascorrere un pomeriggio al cinema, riscoprire la magia delle luci che si spengono, il brusio degli spettatori che s’acquieta e l’immergersi nella storia narrata da uno schermo ampissimo, accogliente. Con queste premesse, e anche con un filo di curiosità, sono andata a vedere l’ultimo Pinocchio, scritto e diretto[…]

“Roll over Beethoven”: esordio della rassegna dell’Accademia Chigiana

Beethoven protagonista di una serie di imperdibili concerti Se parlare di musica è sempre una sinestesia poco riuscita, raccontare l’esperienza di un concerto lo è ancora di più. A maggior ragione se in realtà i concerti in questione sono due, organizzata dall’Accademia Chigiana. Giovedì 5 e Venerdì 6 Dicembre si è dato infatti inizio al[…]

“Kobane Calling on stage”: Zerocalcare apre la stagione ai Rozzi

Una premessa: non vado molto d’accordo col teatro contemporaneo. Sono quasi del tutto certa che non vi possa essere buon teatro senza buona letteratura che lo sostenga, che lo consigli, che lo animi. Dalle rappresentazioni moderne non so mai cosa aspettarmi. Temo che una certa penuria di idee che ha contagiato il cinema, la musica,[…]